Bobina d’accensione difettosa: come riconoscerne i sintomi e sostituirla

Auto

Bobina d’accensione difettosa: come riconoscerne i sintomi e sostituirla

bobina d'accensione

La bobina crea le scintille per l'accensione del motore nell'automobile, un suo malfunzionamento può portare alla brusca o lenta accensione, pertanto deve essere subito sostituita.

Una bobina d’accensione difettosa è una delle molte cause che possono portare a malfunzionamenti della vostra auto. È d’aiuto conoscere la funzione di una bobina d’accensione. Capire quali sono i segnali indicanti che qualcosa non va come dovrebbe. E come testare il suo corretto funzionamento e, se necessario, come sostituirla.

Cos’è la bobina d’accensione?

La vostra automobile è dotata di una serie di candele che avviano la combustione del carburante all’interno dei cilindri e che le permettono di muoversi. Queste candele sono supportate da un complesso sistema di combustione che le fa accendere al momento giusto e con la corretta intensità.

La bobina d’accensione prende energia dalla batteria aumentando il voltaggio a un livello tale da creare scintille dentro le candele.

In caso di malfunzionamento della bobina d’accensione, avremo il mancato avvio del motore o altre complicazioni. Quindi si dovrà provvedere alla sua sostituzione.

Come funziona la bobina d’accensione?

La bobina d’accensione è composta da due parti: la prima parte è chiamata bobina primaria e la seconda parte è chiamata bobina secondaria.

La bobina primaria ha meno avvolgimenti di quella secondaria.

Il passaggio di corrente dalla batteria alla bobina primaria crea un campo magnetico che provoca lo spostamento del flusso di corrente alla bobina secondaria. A causa del maggior numero di avvolgimenti della bobina secondaria il suo voltaggio risulta maggiore rispetto a quello della bobina primaria.

Sintomi di una bobina difettosa

Una bobina d’accensione completamente morta non permette l’avvio del motore, questo perché la corrente non può raggiungere le candele.

Una bobina d’accensione difettosa continuerà comunque a dare corrente alle candele. Questa però potrebbe non essere sufficiente a generare scintille in modo corretto portando la vettura a partire lentamente.
Se la corrente fornita dalla bobina non dovesse essere costante, la macchina potrebbe partire bruscamente.

Per gli appassionati di auto, Il manuale dell’hacker di automobili. Guida per il penetration tester illustra l’anatomia dell’auto per comprendere come essa funzioni e controllarla con semplici dispositivi.

Un volume che descrive le singole componenti di un’automobile e spiega come aumentarne prestazioni e sicurezza combinando conoscenze tecniche e hardware innovativi.

Se siete poco esperti in fatto di auto, questo manuale descrive in modo semplice le componenti dell’automobile e le loro funzionalità dal punto di vista della meccanica. Una raccolta di tutti gli aspetti di un’auto per comprenderne la struttura e acquisire informazioni tecniche.

Un libro illustrato che spiega i diversi impianti con controllo elettronico, utile a chi è appassionato di auto per conoscere la struttura delle auto moderne. Grazie a un linguaggio semplice e a numerosi esempi, il volume fornisce una comprensione accurata dei componenti elettronici dell’auto.

Come testare la bobina

Per testare la bobina dovete disinserire la batteria e rimuovere la bobina. Il manuale di riparazione per la marca e il modello della vostra vettura vi fornirà le specifiche della resistenza della vostra bobina.

Per testare la resistenza della bobina primaria, toccate i poli più piccoli sulla superficie con i puntali di un multimetro.

Se la misurazione coincide con le specifiche fornite dal vostro manuale di riparazione, la bobina primaria funziona correttamente. Per misurare la bobina secondaria appoggiate uno dei puntali al polo a 12 volt e l’altro al grande polo al centro. Poi comparate i risultati con le specifiche del vostro manuale.

Come sostituire una bobina difettosa

Quando inserite una nuova bobina, assicuratevi che la batteria sia disinserita. Imbullonate la nuova bobina al posto di quella difettosa. Successivamente sostituite i cavi d’accensione primari e lubrificate il cappuccio della bobina prima di inserirlo nella stessa. Siete ora pronti per inserire la batteria e accendere la macchina.

3 Commenti su Bobina d’accensione difettosa: come riconoscerne i sintomi e sostituirla

  1. ciaoo ..la mia machina ,ho scoperto ce la bobina accensione pistone 3-6 non si acendeva ..bobina non produduceva corente ,,,ho acquistato una nuova ,e montato ,,ma non funcziona vorei saper da un esperto che si intende ,,cause ,ferificata anche la bobina veche e bona ,,,tuti colegamenti sono semplici non si po sbballiare.grazie

  2. CIAO AURICA ….
    QUANDO SI SOSTITUISCE LA BOBINA’ I FILI DELLE CANDELE’ E LE CANDELE.
    E IL MOTORE NON DA CORRENTE AL 3 E AL 6 CILINDRO LE CAUSE POSSANO ESSERE DIVERSE..TI CONSIGLIO UN OFFICINA BEN ATTREZZATA X I TEST DELLA TUA AUTO CIAO..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*