Come riconoscere un’allergia al lattice

Cucina

Come riconoscere un’allergia al lattice

Il lattice può causare reazioni dolorose e pericolose per la vita in chi è allergico ad esso. Sfortunatamente, molte persone non sono consapevoli della loro allergia al lattice perché i sintomi compaiono solo dopo ripetute esposizioni, come ad esempio quando si lavora in un ambiente sanitario o si è sottoposti a interventi chirurgici multipli. Ecco come riconoscere i sintomi che potrebbero indicare la sensibilità al lattice.

1

1. Il lattice è un liquido lattiginoso prodotto dagli alberi della gomma tropicali. La proteina in lattice naturale può causare eruzioni cutanee, asma e, nei casi estremi, shock. Le reazioni avvengono in pochi minuti di esposizione.

2. Individuare le categorie ad alto rischio per l’allergia al lattice e la sensibilità. Queste categorie comprendono i dipendenti sanitari che indossano regolarmente guanti di gomma, lavoratori dell’industria della gomma che sono cronicamente esposti a prodotti di gomma, le persone con spina bifida o problemi del tratto urinario, le persone con ripetute esposizioni ai prodotti in lattice, e le persone allergiche agli alimenti come le banane, avocado , frutto della passione, kiwi, pomodori, meloni, sedano e castagne che ricordano un elemento della proteina in lattice.

3.

Eruzioni cutanee, prurito, eczema, mancanza di respiro, tosse e gonfiore sono segni di reazione allergica. Si può essere allergici al lattice se queste reazioni si verificano dopo l’uso di prodotti in lattice o quando mangiate gli alimenti sopra elencati. Se avete mai avuto una reazione allergica, senza sapere perché, soprattutto durante una procedura medica di routine come una visita odontoiatrica o un esame ginecologico, allora questo potrebbe essere un altro indizio di una allergia.

4. Centinaia di articoli contengono lattice, ma sono i più comuni guanti di gomma, preservativi e diaframmi, palloncini, elastici, ciucci e altri giocattoli, suole per scarpe, nastro adesivo, bende, pannolini e assorbenti. Se si verificano spesso sintomi allergici dopo l’utilizzo di questi prodotti, si può avere una allergia al lattice.

5. Fare un test di allergia specifica al lattice o test cutaneo in grado di confermare l’allergia. Chiedere al proprio medico di fare riferimento a un allergologo che sceglierà il test appropriato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche