Come ridurre una radice quadrata COMMENTA  

Come ridurre una radice quadrata COMMENTA  

Una radice quadrata è un valore che, se moltiplicato per sé, è uguale a un altro valore specifico. Le radici quadrate possono essere costituite da una combinazione di numeri, lettere e esponenti. Ridurre una radice quadrata significa rendere l’espressione nei suoi termini più semplici. Si può facilmente farlo seguendo le regole che si applicano ai calcoli di radice quadrata.

istruzioni

1. Risolvere semplici radici quadrate. Ad esempio, la radice quadrata di 100 è 10, poiché 10 per 10 è pari a 100. Se si dispone di una variabile al quadrato sotto il segno radicale, è sufficiente estrarre la variabile. Ad esempio, la radice quadrata di x ^ 2 è x.


2. Ridurre un radicando (il numero con il simbolo radicale) ai suoi fattori e cercare quadrati perfetti. Ad esempio, se avete √ 8, dividerlo in 4 * √ √ 2. Fattorizza 2, dal momento che è la radice quadrata di 4, lasciandovi con la risposta 2 √ 2.


3. Ridurre una frazione con una radice quadrata al denominatore moltiplicando il numeratore ed il denominatore per la radice quadrata data. Ad esempio, se si dispone di 2/3, moltiplicare entrambi i numeri per 3 per ottenere 2 3/3.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*