Come rigenerare cartuccia Epson

Guide

Come rigenerare cartuccia Epson

4_colori_epson

Al giorno d’oggi, in casa o in ufficio è praticamente impossibile fare a meno di possedere una buona stampante. Tra le più diffuse, per il loro ottimo rapporto qualità/prezzo, ci sono le stampanti Epson a getto d’inchiostro.

La nota più dolente, quando si parla di stampanti, riguarda le cartucce di inchiostro. Infatti queste si esauriscono con rapidità, ed è poi necessario sostituirle, tutte o in parte, Ci sono stampanti che utilizzano quattro cartucce, ed altre che ne hanno solo due.

Invece di comprare delle nuove ricariche, è possibile rigenerare quelle usate: ecco come.

Per prima cosa si devono comprare i barattoli di inchiostro compatibili, e procurarsi una siringa. Poi, si devono chiudere i fori di uscita con del nastro adesivo. A questo punto, la cartuccia va posizionata con il foro verso il basso, e si deve rimuovere la parte adesiva superiore.

Sotto si troverà un altro piccolo foro, in cui infilare l’ago e iniettare l’inchiostro.

Si capisce che la cartuccia è piena quando l’inchiostro inizia a fuoriuscire; in questo caso, se ne deve aspirare un po’ con la siringa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*