Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe in modo naturale

Salute

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe in modo naturale

Come rimuovere gonfiore
grasso nelle gambe

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe? vedremo i primi rimedi e analizzeremo un rimedio del tutto naturale, Varikostan Gel

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe? È una domanda abbastanza diffusa soprattutto in tempi frenetici come questi, dove ci si dimentica di quale carico debbano sopportare le nostre gambe per sorreggere il nostro corpo in tutti i suoi movimenti. Iniziamo a vedere quali sono le cause di questo gonfiore, e poi ne vedremo i primi rimedi e analizzeremo un rimedio del tutto naturale.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: le cause del gonfiore

Gambe gonfie, caviglie gonfie, pesantezza alle gambe, dolore nel camminare sono sintomi e segni comuni nel periodo estivo: il caldo, soprattutto se umido, contribuisce non poco a questo quadro clinico che può anche essere perfino una spia di patologie non diagnosticate.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: perchè si verifica il gonfiore alle gambe e alle caviglie?

Il gonfiore alle gambe e il gonfiore alle caviglie è dovuto a quello che in medicina si chiama edema, che rappresenta spesso un difficile dilemma diagnostico perchè ha cause diverse.

Cos’è l’edema?

Scientificamente l’edema corrisponde a un anomalo accumulo di liquido interstiziale nello spazio intercellulare, quando c’è un accumulo di acqua in tessuti che normalmente ne dovrebbero contenere un limite massimo.

Spesso l’edema delle gambe è indice di una patologia sottostante; la distribuzione dell’edema può essere utile a identificare la causa, verificando se l’edema è localizzato o generalizzato, unilaterale o bilaterale.

Come si capisce cosa nasconde un edema?

Una condizione generalizzata e bilaterale, per esempio, deve fare pensare sempre a condizioni di natura sistemica (come ad esempio disturbi metabolici, renali o cardiovascolari), mentre dei gonfiori localizzati e unilaterali devono far pensare a più specifiche patologie locali (che possono essere vascolari, infettive, eccetera).

Da questa premessa si intuisce che l’edema fisiologico, le gambe gonfie da caldo o da posture erette prolungate, è una diagnosi che di fatto va per esclusione.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: quali sono i tipi di edema?

Esistono diversi tipi di edema: l’edema bilaterale definito come tale (detto anche pitting), il linfedema, da ristagno dei liquidi linfatici, l’edema localizzato (ovvero da stravaso ematico), il mixedema.

L’edema detto pitting è secondario a diverse condizioni, parafisiologiche e patologiche: riduzione delle proteine sieriche, aumento della pressione venosa sistemica, aumentata permeabilità capillare, riduzione delle albumine nel sangue (ipoalbuminemia).

Quali sono le cause delle gambe gonfie?

Tra queste condizioni alcune possono essere legate a fattori comuni (età, menopausa, sedentarietà, oppure anche la predisposizione familiare), altre possono essere legate a condizioni patologiche (alterazioni della sintesi proteica derivate da malattie del fegato o malattie metaboliche o tumori o alterazioni del rene come la sindrome nefrosica, eccetera).

L’aumento della pressione venosa è una causa frequente di edema, e può essere segnale di ipertensione venosa sistemica (che porta a insufficienza cardiaca congestizia, malattie del pericardio, malattia della valvola tricuspide) o ipertensione venosa regionale (che porta a sindrome della vena cava inferiore, trombosi venosa, insufficienza venosa degli arti inferiori); esiste poi l’edema legato ad aumento della permeabilità capillare, condizione comune nelle vasculiti o nel ciclo mestruale o nella gravidanza.

Potremmo definire l’insufficienza venosa come l’incapacità del sistema venoso di drenare la componente liquida dai tessuti e di trasportarla efficacemente al cuore, che a sua volta veicola il sangue ai polmoni dove si arricchisce di ossigeno, da cui poi ritorna al cuore per essere distribuito nei diversi distretti corporei.

Per la fisiologia classica si parla di piccola e grande circolazione sanguigna; in quest’ultima entrano prevalentemente come organi il polmone, il cuore e i vasi sanguigni.

Quando esiste un’insufficienza venosa il sistema venoso risulta ingolfato e sovraccarico, a lungo andare i capillari e poi le vene tendono a dilatarsi e perdere elasticità e tono e questo avviene di solito nella parte bassa del corpo dove per l’appunto tende a ristagnare maggiormente la componente liquida proprio in considerazione del suo peso.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: curare l’insufficienza venosa

L’attività motoria, ad esempio, è un ottimo modo di fare prevenzione. L’attivazione della muscolatura è il motore principale per favorire lo svuotamento dell’intero sistema venoso e stimolare la circolazione. Possiamo dire che il tessuto muscolare è la vera pompa delle vene. Di solito i pazienti affetti da insufficienza venosa hanno un tessuto muscolare ipotrofico e scarsamente rappresentato. Inoltre è risaputo che l’attività fisica regola anche l’attività ormonale. Al di là della costituzione individuale, l’educazione sin da piccoli a una regolare attività motoria è sicuramente la prima vera prevenzione soprattutto per le donne.

Molto utile anche non avere l’abitudine di utilizzare calze o autoreggenti con elastico molto morbido oltre che far uso di scarpe comode e adatte soprattutto se bisogna stare molto in piedi.

Infine camminare a piedi nudi nell’acqua fredda di mare o di ruscello è un autentico toccasana ma vanno bene anche le docce fredde o le frizioni con acqua fredda, utili soprattutto in estate ma praticabili tutto l’anno se siete volenterosi, meglio se dopo un bagno o una doccia calda. Si pensa che il corpo, passando dal caldo al freddo, produca una sorta di ginnastica vascolare, capace di dare vigore e tono alla muscolatura delle pareti dei vasi. È uno dei trattamenti più usati nelle Spa di mezzo mondo e nei luoghi termali adibiti.

Ma c’è anche un altro modo, rivoluzionario, per combattere il dolore alle gambe. Parliamo di Varikostan Gel

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: Varikostan, la crema per dire addio alle vene varicose

VARIKOSTAN

Varikostan è un prodotto di nuova generazione realizzato per combattere le vene varicose, un problema che affligge moltissime donne nel mondo.

Questo gel è un trattamento completamente naturale per le vene varicose, realizzato sfruttando le proprietà di diversi estratti di origine naturale, utilizzati per secoli dalla medicina tradizionale per risolvere i problemi legati alla circolazione sanguigna o ad alcune patologie vascolari.

Si tratta di una crema da applicare sulle gambe (ovvero la zona del corpo più colpita da varici) e da usare tutti i giorni, per migliorare il tono venoso, rendendo più elastiche le pareti dei vasi sanguigni e favorendo un più fluido scorrimento del sangue.

Le vene varicose sono strettamente legate a problemi di circolazione. Quando la pressione è troppo alta oppure quando si mantiene il corpo in una certa posizione troppo a lungo, le pareti delle vene vengono sottoposte a sollecitazioni eccessive e, per questo motivo, si restringono impedendo il corretto afflusso del sangue.

Per questo motivo, abbiamo i primi fastidiosissimi sintomi: pesantezza, torpore, formicolii, raffreddamento delle estremità che si possono in alcuni casi addirittura addormentare, che gradualmente possono aggravarsi fino alla formazione di macchie sulla pelle o ulcere.

Varikostan, il prodotto che vi presentiamo oggi, interviene in modo deciso, proteggendo la struttura dei vasi sanguigni e interrompendo la degenerazione delle pareti venose. Così, non solo la patologia viene bloccata, ma si assiste a una rapida regressione dei sintomi, fino alla loro completa risoluzione.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: i risultati di Varikostan

Varikostan è stato sottoposto a test clinici molto approfonditi prima di essere messo sul mercato. I risultati dei test condotti sono stati davvero incoraggianti. Stando ai risultati degli studi, infatti, con questa crema è possibile:

Tonificare le vene
Regolare la circolazione sanguigna
Abbassare la pressione arteriosa
Impedire l’accumulo di fluidi nelle gambe
Ridurre il dolore e il gonfiore
Eliminare i sintomi causati dalle vene varicose

Il tempo necessario per ottenere il massimo dei risultati è legato in massima parte alla gravità della patologia. Nel caso in cui i fastidi siano di lievi entità, saranno sufficienti alcune settimane di trattamento per guarire. Se, invece, lo stadio è più avanzato, si dovrà attendere un po’ più a lungo.

Come rimuovere gonfiore e dolore alle gambe: istruzioni per l’uso di Varikostan

Ecco come fare per ottenere il massimo dei risultati con Varikostan.

Applicare una piccola quantità di crema sulle gambe (soprattutto nella zona più dolorante).

Massaggiare delicatamente fino a completo assorbimento.

Ricordiamo che Varikostan va utilizzata due volte al giorno, al mattino, prima di andare al lavoro (non unge e non macchia) e alla sera, prima di andare a dormire.

Controindicazioni di Varikostan

Varikostan può essere utilizzata da chiunque, perché non ha controindicazioni, poichè i suoi ingredienti sono tutti naturali e non provoca effetti collaterali. Inoltre, è adatta anche a chi ha la pelle particolarmente sensibile. Ovviamente, si consiglia di leggere con attenzione la lista degli ingredienti, per controllare possibili allergie.

Perché scegliere Varikostan

È il migliore trattamento contro le vene varicose
Regola la circolazione sanguigna
Riduce la pressione del sangue
Tonifica i vasi sanguigni
Migliora l’elasticità delle vene
Favorisce il drenaggio dei fluidi
Garanzia “soddisfatti o rimborsati”

Come ordinare Varikostan

Varikostan si può trovare sul sito ufficiale del prodotto. Per ordinarlo, basta compilare il modulo con tutti i dati che servono.

La spedizione è gratuita. Un corriere espresso verrà incaricato di portare la merce (imballata in un pacco anonimo e discreto) e la consegna avverrà entro 2-3 giorni lavorativi dal momento dell’ordine. Il pagamento si effettua in contanti, tramite contrassegno.

I risultati quindi non lasciano adito a dubbi, Varikostan è senz’altro un prodotto di ottima qualità, con ingredienti naturali e dall’efficacia assolutamente comprovata. Non solo è stato realizzato in laboratori avanzati, con una miscela di estratti naturali dalle note proprietà, ma la sua efficacia contro le vene varicose è stata provata in modo scientifico e rigoroso. Proprio per questo, si tratta di una valida (e per nulla costosa) soluzione per chi soffre di questa patologia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 726 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+