Come rimuovere un tatuaggio all’hennè COMMENTA  

Come rimuovere un tatuaggio all’hennè COMMENTA  

L’henné in linea di massima non è subito rimovibile. La pasta di hennè impregna gli strati superiori della pelle per durare un certo tempo, anche se non in modo permanente come un tatuaggio. L’unico vero modo per rimuovere il colore dell’hennè è quello di essere pazienti e aspettare che sbiadisca naturalmente. Ci sono però modi per accelerare questo processo.

Cosa ti serve

  • Acqua ossigenata
  • Olio d’oliva
  • Sale
  • Balsamo per capelli

Istruzioni
1

Immergere un batuffolo di cotone in acqua ossigenata e strofinare delicatamente la pelle sopra il disegno. Ci può volere un po’, ma alla fine il colore comincerà a sbiadire.

2

Andare a nuotare in una piscina. Il cloro dell’acqua  secca la pelle e accelera il processo di scolorimento.

3

Immergere la zona colorata con l’hennè in acqua calda per lunghi periodi di tempo e in modo regolare. Fare un bagno molto lungo, una doccia lunga e calda, o immergere il piede o la mano in una ciotola con acqua calda.

4

Massaggiare con l’olio d’oliva nella zona tatuata. Questa tecnica è forse la più delicata sulla pelle.
5

Unire sale all’olio d’oliva. Ciò agisce come esfoliante naturale. Qualsiasi altro esfoliante va bene perchè rimuove gli strati superiori della pelle.

6

Prendere il sole per sbiadire il tatuaggio. (Con le dovute precauzioni, specialmente per chi ha la pelle chiara).
7

Sfregare il balsamo per i capelli sul tatuaggio per accelerare lo sbiadimento.

L'articolo prosegue subito dopo

Anche questa tecnica è delicata sulla pelle.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*