Come riparare un’installazione di Windows 7

Microsoft

Come riparare un’installazione di Windows 7

Windows 7 è un grande miglioramento rispetto al suo successore, Windows Vista. Tuttavia, ciò non vuol dire che sia privo di difetti. Come tutti i sistemi di computer, Windows 7 può subire gravi danni da un certo numero di cose tra cui i malware, errori degli utenti e guasti hardware. In queste situazioni è essenziale essere in grado di riparare in modo rapido ed efficace e ripristinare il sistema ad uno stato funzionante. Per fortuna, la riparazione di Windows 7 può essere fatta in diversi modi e non è terribilmente complicato.

Istruzioni

1. Scansiona il tuo PC alla ricerca di malware utilizzando l’antivirus che preferisci. Norton e McAfee fanno ottimi strumenti anti-malware, se non ne hai già uno, ti consiglio di installarne uno subito. La scansione può richiedere diverso tempo, a seconda della RAM del computer, il processore e la dimensione del disco rigido ovvero lo spazio disponibile sul tuo computer oltre all’efficienza del software per la scansione.

Se la scansione rileva un’infezione, adotta l’azione raccomandata.

2. Salva i tuoi dati e chiudi tutte le applicazioni che hai in esecuzione. Dovresti anche eseguire il backup dei tuoi dati essenziali su un supporto rimovibile, come ad esempio un hard disk esterno o DVD, se puoi.

3. Inserisci il disco del sistema operativo Windows 7. Se non ne hai uno, contatta il produttore del PC per ottenerlo; maggior parte dei produttori te ne invierà uno pagando una piccola tassa di spedizione ma dovrai aspettare fino a 10 giorni prima di ricevere effettivamente il disco.

4. Riavvia il tuo pc con il disco nel lettore. Al riavvio del computer, ti verrà presentato un menu contenente diverse opzioni, una delle quali è “Ripara”. Clicca su “Ripara” e lascia che l’utilità di riparazione lavori. Nella maggior parte dei casi, ciò risolverà qualsiasi problema che il sistema ha, tuttavia, può richiedere un certo tempo, almeno 20 minuti per il completamento del processo.

Una volta che il processo è completo, ti verrà richiesto di rimuovere il disco e il PC si riavvierà.

5. Accedi a Windows e verifica se il problema riscontrato persiste ma non dovrebbe più verificarsi e il PC sarà riparato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giordano Schillaci 172 Articoli
Studente universitario. Appassionato d'informatica e di musica. Le mie attitudini sono: attendere, riflettere ed imparare.
Contact: