Come risolvere i radicali al quadrato

Scuola

Come risolvere i radicali al quadrato

Risolvere i radicali quadrati, o equazioni che contengono la radice quadrata di x, è molto simile agli altri tipi di equazioni. Quando si lavora con i radicali al quadrato, come con qualsiasi tipo di equazione, è necessario ricordarsi di manipolare entrambi i lati dell’equazione allo stesso modo. Inoltre, concentrarsi sull’eliminazione del segno radicale nell’equazione.

istruzioni

1. Isolare il radicale su un lato dell’equazione. Per esempio, se si ha l’equazione radice(x-2)-x = 1, aggiungere x a entrambi i lati della equazione per ottenere radice(2-x) = x +1.

2. Fare il quadrato di entrambi i lati dell’equazione per eliminare il radicale. Qui, l’equazione diventa 2-x = x2 +2 x +1.

3. Eliminare 2-x dal lato sinistro dell’equazione, in modo da poter risolvere l’equazione come un’equazione di secondo grado. Sottraendo 2-x da entrambi i lati dà 0 = x2 +3 x-1.

4.

Utilizzare la formula quadratica, insieme con i coefficienti a, b e c all’interno equazione, per risolvere l’equazione di cui sopra per il valore di x. Poiché la formula quadratica è uguale a (-b + / – radice(b2-4ac)) / 2a, in cui a = 1, b = 3 ee = -1, ricollegandosi alla formula quadratica dà (-3 + /-radice13) / 2. Così, la formula quadratica dà due valori per x: (-3 radice13 +) / 2 e (-3-radice13) / 2.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche