Come risolvere radici quadrate multiple COMMENTA  

Come risolvere radici quadrate multiple COMMENTA  

La radice quadrata di un numero è un intero che, moltiplicato per se stesso,dà il risultato. Ad esempio, la radice quadrata di nove è tre perché tre moltiplicato per tre fa nove. Se si verifica un’equazione che ha diverse radici quadrate, osservare prima i termini. Il simbolo della radice quadrata, che assomiglia a un segno di spunta, può riferirsi a un numero o una funzione intera. Dopo che il problema è chiaro, risolvere le radici quadrate una alla volta.

Leggi anche: Anni 80: lo zaino Invicta amato dai ragazzi



istruzioni

1. Risolvere ogni singola radice quadrata. Aggiungere, sottrarre, moltiplicare o dividere il risultato, come indicato dal problema. Ad esempio, se l’equazione chiede di risolvere la radice quadrata di quattro moltiplicata per la radice quadrata di 16, convertire l’equazione risolvendo le radici quadrate. L’equazione diventa due moltiplicato per quattro. La risposta a questo problema è quindi otto.

Leggi anche: Gender nelle scuole: l’educazione in Italia


2- Risolvere l’equazione sotto il segno della radice quadrata. Trovare la radice quadrata del risultato. Ad esempio, se la domanda chiede qual è la radice quadrata di quattro moltiplicata per 16, risolvere 16 moltiplicato per quattro. Il risultato è 64. Calcolare la radice quadrata di 64. La risposta in questo problema è otto.


3. Risolvere la radice quadrata nell’equazione se il problema chiede di aggiungere, sottrarre, moltiplicare o dividere un numero intero per o da una radice quadrata. Ad esempio, se il problema richiede di moltiplicare 16 per la radice quadrata di quattro, risolvere prima per la radice quadrata di quattro. Il risultato è due. Moltiplicare due per 16. Il risultato, 32, è la risposta al vostro problema.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

babbo-natale
Cultura

Babbo Natale esiste o no

Ci sono ancora bambini che credono a Babbo Natale e attendono con ansia di ricevere i suoi doni a Natale. Ma quanto c'è di reale in questo personaggio? La maggior parte dei genitori si sente rivolgere la fatidica domanda “Babbo Natale esiste o no?” dai propri figli appena riescono a percepire la realtà distinguendola dalla fantasia. Per alcuni questo momento arriva presto (fra i 3 e i 9 anni), per altri si prolunga un po’. Una cosa è certa: nell’immaginario collettivo dei più piccoli il personaggio di Babbo Natale ha persino soppiantato Gesù Bambino. Per i bimbi in tenera età Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*