Come salvare conversazioni Facebook COMMENTA  

Come salvare conversazioni Facebook COMMENTA  

Per salvare le conversazioni Facebook tutto quello che devi fare è installare Mozilla Firefox. Nel caso non lo avessi ancora installato, connettiti al sito ufficiale, clicca l’icona verde per scaricarlo sul pc.

Leggi anche: Come disegnare i capelli: le trecce


Clicca sul programma che hai appena scaricato, clicca Next e poi clicca Installa e termina per il processo di installazione e collegarti con firefox.

Nella finestra, clicca Installa ora, clicca Restart Firefoc per installare la cronologia di Facebook.

Leggi anche: 65 anni e 100 mila Euro: ecco come fare


Per salvare le conversazioni, registrati.

Seleziona Create account, compila il modulo, digita il tuo nome, il tuo nome utente, la password e clicca Ok per confermare.


A questo punto, tutte le conversazioni che sono su Facebook saranno immagazzinate dalla Facebook Chat History Manager.

Per visionare le conversazioni, devi selezionare View History dal menù Strumenti. Nella finestra, inserirai il nome utente e la password che hai inserito precedentemente e cliccherai Ok per accedere al servizio.

L'articolo prosegue subito dopo


Se vuoi vedere le conservazioni di oggi, clicca su Today, quelle di ier, Yesterday, dell’ultimo mese, clicca Last month, dell’ultimo anno clicca Last year, a seconda della conversazione che vuoi salvare.

Leggi anche

Galileo
Guide

Galileo Quiz Superiori: come funziona

In sostituzione dei vecchi libri dei quiz, ecco l'app Galileo Quiz  Patente. Anche nelle versioni per patenti C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE. Ha praticamente rimpiazzato i vecchi libri dei quiz, con risultati che definire lusinghieri è un gentile eufemismo. Galileo Quiz Patente è una nuova applicazione che testa in maniera dinamica e progressiva la conoscenza di tutti gli elementi che concorrono alla definizione delle prove scritte per il conseguimento della patente di guida. Si tratta di uno strumento che rende la preparazione agli esami di guida più approfondita e al tempo stesso meno laboriosa. Chi l'ha provata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*