Come salvare mappe Google Maps offline

Guide

Come salvare mappe Google Maps offline

Per mezzo della versione 3.0 di Google Maps è una cosa del tutto fattibile quella di salvare le mappe offline e questo per consultarle anche senza la connessione Internet. In sostanza, si tratta di una funzione comodissima, che deve essere sfruttata in tutte le sue potenzialità. Per esempio: quando siete in viaggio e non volete rimanere senza indicazioni (tutto questo perché in quel momento non avete a disposizione una connessione a Internet).

Vediamo, ora, come è possibile salvare le mappe su Google Maps. Innanzitutto dovete crearvi un account Google, che utilizzerete per entrare. Tale account vi sarà necessario per gestire tutte le varie porzioni di mappe salvate. Per poter inserire i dati relativi ad un account Google vi sarà sufficiente andare nelle Impostazioni dell’applicazione ed entrare nella specifica sezione di log-in.

Quando avete eseguito l’accesso al sistema, dovrete cliccare sul tasto “Profilo” (che è posizionato in alto a destra), dovrete scorrere leggermente in basso.

A questo punto troverete la voce “Salva mappa per utilizzarla online”. Cliccate su tale opzione e vi si aprirà la schermata grande di Google Maps. A questo punto potrete iniziare a selezionare la porzione di mappa che volere salvare, potete aiutarvi con lo zoom. Se la porzione di mappa risulta essere di dimensioni troppo grandi, l’applicazione vi avviserà col messaggio “Area troppo grande. Aumenta lo zoom”. Dovrete aumentare lo zoom ed eventualmente operare più salvataggi di porzioni mappe. Quando avete scelto la porzione di mappa giusta, vi sarà sufficiente cliccare sul tasto “Salva “ e la mappa sarà salvata offline. Potrete anche scegliere un apposito nome da dare a questa porzione di mappa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...