Come sapere quando prendere gli antistaminici COMMENTA  

Come sapere quando prendere gli antistaminici COMMENTA  

Gli antistaminici sono farmaci che bloccano il rilascio di istamine da parte del corpo. L’istamina viene rilasciata in risposta ad una reazione allergica, ad un trauma cutaneo o ad una puntura d’insetto.

Istruzioni:

  1. Optare per gli antistaminici quando si ha a che fare con la febbre da fieno, allergie nasali e alcune allergie sistemiche, come eruzioni cutanee pruriginose, punture d’api di insetti.
  2. Trarre vantaggio dagli effetti collaterali usando gli antistaminici per favorire il sonno, per combattere la nausea e la chinetosi e per asciugare le secrezioni. Consultare sempre il medico prima di prendere qualsiasi iniziativa.
  3. Evitare di utilizzare gli antistaminici per trattare raffreddore e influenza. Quando si ha un’infezione respiratoria, il corpo ha bisogno di far fuoriuscire il germe del catarro dalle cavità nasali e dai polmoni. Asciugare le membrane mucose con gli antistaminici rende più difficile per il corpo tossire e starnutire l’essudato infetto.
  4. Leggere l’etichetta dello sciroppo per la tosse. Molti rimedi per la tosse contengono antistaminici. Evitare quelli che contengono antistaminici, se si tratta di tosse, raffreddore o influenza. Preferire piuttosto un sedativo della tosse o un decongestionante.

Avvertimenti:

Se si hanno dubbi o domande, consultare il medico prima di prendere qualsiasi iniziativa legata alla dieta o alla salute. Queste informazioni non sostituiscono un consiglio medico professionale.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*