Come sarà l’uomo tra 100.000 anni COMMENTA  

Come sarà l’uomo tra 100.000 anni COMMENTA  

Noi umani, la razza umana è cambiata molto dai tempi dell’Homo Sapiens. Tra gli 800.000 e i 200.000 anni fa, i cambi climatici hanno coinciso con dimensioni triplicate per quanto riguarda il cervello, portando a un appiattimento della faccia.

Ma come potrebbero queste caratteristiche cambiare nel futuro,specialmente oggi, nel momento in cui indossiamo occhiali come Google Glass che ci permettono di cambiare il nostro aspetto e corpo? L’artista e ricercatore Nickolay Lamn ha lavorato con un genetista per cercare di capire come potrebbe essere l’uomo tra 20.000 anni, o 60.000 o addirittura tra 100.000 anni.

Lahm ha parlato di ciò con Alan Kwan che si è basato su aspetti ambientali, climatici e tecnologici che possono condizionare l’uomo tra 100.000 anni.

Uno dei grandi cambiamenti sarà una fronte maggiormente larga, una faccia meno pronunciata e un cervello enorme. I nostri occhi saranno più grandi e ci proteggeranno dai raggi cosmici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*