Come scattare fotografie sott’acqua COMMENTA  

Come scattare fotografie sott’acqua COMMENTA  

 

 

Vi piacciono le fotografie subacquee? Volete sapere come vengono scattate e le differenze dalle fotografie normali?

Sappiamo tutti che scattare fotografie sott’acqua può essere divertente, ma lo sarebbe ancora di più se fatto nel modo giusto. La cosa più importante è usare una macchina fotografica digitale potente, che riesca a scattare sott’acqua senza problemi, dato che non comincerete a scattare foto immediatamente dopo l’immersione. Dovrete stare bene attenti se volete che le foto non vengano sfocate. Dovrete sempre tenere a mente la posizione del sole, dato che i raggi solari attraversano la superficie dell’acqua e vengono trasmessi differentemente alle diverse profondità.


Inoltre, nel mare ci sono molte impurità come ad esempio il fango e della polvere che possono compromettere la qualità delle foto. La sabbia può essere fastidiosa e non permettervi di vedere niente. Questo si verifica soprattutto al lago o al fiume. Molti mari sono infatti molto puliti e potete vedere sott’acqua a grande distanza senza problemi e le vostre fotografie verranno perfette.


Molte persone che cercano di scattare questo tipo di foto, mostrano poi i risultati ai famigliari e agli amici, rendendoli più partecipi del racconto ad esempio delle vacanze.


Un fattore molto importante da tenere a mente, sono le correnti marine. Questo è un fattore imprevedibile e può rovinare le foto, quindi dovrete sempre tenere presente la direzione delle correnti.

L'articolo prosegue subito dopo


Con l’avvento delle fotocamere digitali, sarà più facile per le generazioni future scattare foto sott’acqua e renderanno l’esperienza più piacevole e indimenticabile.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*