Come scegliere il candidato perfetto COMMENTA  

Come scegliere il candidato perfetto COMMENTA  

Gestire al meglio un colloquio di lavoro presuppone l’analisi accurata delle qualità e delle competenze del candidato, il confronto con le altre aspiranti nuove risorse da assumere e la valutazione delle sue potenzialità.

Leggi anche: Cosa regalare a Natale ai genitori


Ancora prima di porre un quesito al candidato e di dargli la parola, tuttavia, sarebbe opportuno valutare complessivamente chi si ha di fronte traendone un’impressione generale basata sull’analisi di cinque aspetti fondamentali:

Il saluto: una stretta di mano ferma e decisa, il contatto visivo costante e una postura eretta rappresentano alcuni termini di valutazione importanti.

Leggi anche: Come si festeggia a Milano Sant’Ambrogio


Le prime parole: spesso le chiacchiere preliminari usate per rompere il ghiaccio consentono di farsi un’idea basilare del candidato.

 

colloquio-di-lavoro

 

Il linguaggio del corpo: analizzare il modo di gesticolare e la posizione di mani e gambe durante il colloquio rivela molto di un candidato, lasciando trasparire eventuali insicurezze e punti deboli.


Il look: inutile negarlo, l’abito fa il monaco e mai come durante un colloquio di lavoro è importante presentarsi abbigliati nel modo giusto. Osservare alcuni dettagli (la presenza o assenza di gioielli e le scarpe ad esempio), contribuisce a capire meglio il candidato.

L'articolo prosegue subito dopo


L’igiene personale: già da uno sguardo veloce è possibile valutare la professionalità e la serietà di un candidato prestando attenzione anche alla cura personale. Profumi troppo accentuati e macchie sugli abiti sono senza dubbio deprecabili, sintomo evidente che chi si ha davanti non si è sufficientemente impegnato nell’offrire un’immagine di sé stesso impeccabile.

Leggi anche

Cultura

Canzoni Santa Lucia

In arrivo del 13 Dicembre, si festeggia il "giorno più corto che ci sia": si festeggia Santa Lucia, la Matrona e la Protettrice di molte città italiane E’ in arrivo la Festa di Santa Lucia che si celebre ogni anno il 13 dicembre e viene ricordato per essere “il giorno più corto che ci sia”; secondo la cultura liturgica Santa Lucia era una martire cristiana, matrona della città sicula di Siracusa e di molti altri comuni italiani. Perì il 13 dicembre del 304, durante le persecuzioni di Diocleziano, celebre imperatore romano dal 284 al 305. Prima dell'introduzione del calendario Gregoriano, la festività di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*