Come scegliere un antistaminico

Guide

Come scegliere un antistaminico

Quando il corpo viene esposto ad un allergene rilascia istamine. Le istamine si attaccano alle cellule interne, che iniziano a gonfiarsi e a perdere liquidi. I sintomi fisici di questo tipo di attacchi sono prurito, lacrimazione oculare, starnuti e, in alcuni casi, rinorrea. L’assunzione di un antistaminico può ridurre ed eliminare questi sintomi prevenendo l’attacco delle cellule da parte degli allergeni.

Istruzioni:

  1. Osservare i sintomi. Le persone allergiche di solito avvertono una sensazione di disagio e malattia quando vengono attaccati da un allergene. Per assicurarsi di scegliere il farmaco adatto, bisogna identificare con esattezza i propri sintomi. Ad esempio, si possono sperimentare lacrimazione oculare e un mal di testa da sinusite o si potrebbe soffrire di rinorrea e starnutire in continuazione. Questi sono sintomi specifici che è necessario affrontare.
  2. Leggere attentamente il foglietto illustrativo. Scegliere un farmaco che provvede ad alleviare solo uno di tre sintomi si rivela inefficace per il sistema immunitario.

    L’acquisto di un farmaco che risolve i sintomi dell’allergia e altri sintomi tratta eccessivamente il sistema immunitario. Prendersi del tempo per leggere attentamente ogni etichetta, restringendo la selezione in base al trattamento offerto.

  3. Scegliere il farmaco che sia più facile da prendere. Ogni persona ha le proprie preferenze riguardo l’assunzione di medicinali, alcune persone ad esempio trovano le capsule più facili da ingerire ed altre preferiscono le compresse. Scegliere l’antistaminico che sia più facile da assumere. A partire dal dicembre 2010 vi sono cinque forme principali di antistaminici: compresse, capsule, liquidi, compresse masticabili e antistaminici in polvere. Ricordare che alcune forme entrano nel flusso sanguigno più rapidamente di altre.

Suggerimenti e avvertimenti:

  1. Gli antistaminici di marche note sono spesso più popolari tra i consumatori, tuttavia i loro equivalenti più economici sono ugualmente efficaci.
  2. Gli allergeni che causano starnuti, rinorrea e lacrimazione oculare sono maggiormente presenti nell’atmosfera durante le stagioni più calde come l’estate.

    Bere molta acqua e liquidi chiari, così come evitare i profumi e le lozioni profumate tiene lontani in misura maggiore i sintomi delle allergie.

  3. L’ideale sarebbe assumere gli antistaminici prima di andare a letto. Se tuttavia si ha bisogno di una soluzione per il giorno, consultare il medico per una prescrizione di antistaminici che non causino sonnolenza.
  4. Prestare attenzione alle avvertenze del foglietto illustrativo. Alcuni farmaci non sono adatti a pazienti che soffrono di determinate condizioni come pressione alta e problemi cardiaci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*