Come scegliere uno stereo per la casa COMMENTA  

Come scegliere uno stereo per la casa COMMENTA  

Come scegliere uno stereo per la casa
Come scegliere uno stereo per la casa

Non è mai troppo tardi per comprare un buon impianto stereo per sentire ottima musica. In questa guida vi forniamo alcuni criteri generali per la scelta

Cosa dobbiamo cercare nel sistema stereo perfetto per la nostra casa? I fattori fondamentali partono dal marchio: un nome noto è sempre garanzia soprattutto di avere un riferimento sicuro in caso di problemi, cosa che spesso non capita per dispositivi più economici acquistati sul web. Ci possono esserre comunque delle regole a cui attenersi.

Per quanto riguarda l’amplificatore la prima cosa da controllare è la potenza vera erogata: RMS su 8 ohm. Non sempre è un dato dichiarato, ma basta non farsi ingannare da cifre esagerate o iperboliche possono capitare per pubblicità. Tenete a mente che per un ambiente piccolo bastano pochi watt. La potenza è comunque legata anche ai diffusori che vengono scelte. In genere bastano 25 o 30 Watt veri per dare buone soddisfazioni.

Verificate ingressi e uscite disponibili
È importante controllare gli ingressi: utili quelli digitali per il collegamento con il televisore o un lettore, per non relegare lo stereo solo all’ascolto esclusivamente musicale. Alcuni modelli hanno l’ingresso usb di tipo A (quello quadrato, giusto per capire): collegandoli ad un PC o ad un notebook possono diventare una scheda audio esterna con la possibilità di riprodurre direttamente l’audio da PC.

Scegliere il lettore CD, ma è difficile farlo in negozio
Scegliere un lettore CD non è facile: bisogna infatti verificare la bontà delle parti meccaniche, che è spesso il punto debole per poter garantire l’affidabilità nel tempo.

Ingresso USB: importante che debba leggere tutto
La presenza di una presa USB frontale permette di poter collegare direttamente chiavette di memoria. Così si possono avere files da riprodurre o lo smartphone (come per esempio l’iPhone) per poter aumentare le sorgenti musicali. In ogni caso è bene controllare la compatibilità con i diversi tipi di musica.

L'articolo prosegue subito dopo

Collegamento wireless, non essenziale ma comodo

Il collegamento wi-fi non è essenziale ma è molto comodo per ascolti occasionali.

Leggi anche

About Modestino Picariello 614 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*