Come scomporre le equazioni di secondo grado con X e Y al cubo

Scuola

Come scomporre le equazioni di secondo grado con X e Y al cubo

Le equazioni di secondo sono polinomi che contiene esponenti di secondo grado, quali: x ^ 2 +10 x 16 = 0. Queste equazioni possono contenere anche più alti gradi, come il cubo o terzo grado. Ad esempio: x^3-y^3 o 3 + x^ y^3. Le equazioni, tuttavia, vengono risolte utilizzando le formule e metodi diversi di scomposizione.

istruzioni

1. Scrivere queste formule: x^3-y^3 = (x ‘y) (x^2 + xy + y^2) e x^3 + y^3 = (x^3 + y3) = (x + y) (x^2’xy + y^2). Si consiglia di memorizzare o fare riferimento a queste formule quando si lavora con equazioni al cubo.

2. Risolvere un problema ad esempio utilizzando questa formula: x^3-125. Riscrivere la formula in modo che corrisponda alla formula – x^3 – 5^3.

3. Sostituire e inserire i valori nella formula: (‘5 x) (x^2 + 5x + 5^2).

4. Moltiplicare le due espressioni per verificare che la fattorizzazione è corretta:

(‘5 x) (x^2 + 5x + 5^2)

= x^3 +5 x 25 x^2-5x^2-25x-125

=x^3-125 or x^3-5^3

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.