Come scrivere lettera di motivazione Erasmus giurisprudenza Parigi COMMENTA  

Come scrivere lettera di motivazione Erasmus giurisprudenza Parigi COMMENTA  

L’Erasmus è un progetto che permette agli studenti universitari di studiare all’estero, avvalendosi di un programma di studio adatto al loro percorso di studi accademici e valutando la cultura, lo stile di vita e molto altro di un paese diverso dal nostro.

Leggi anche: Bologna, punto aggiuntivo laurea per mobilità


Se anche il tuo obiettivo è vivere una esperienza di questo tipo, magari in giurisprudenza a Parigi, la prima cosa da fare è scrivere una lettera motivazionale che spieghi i motivi per cui vorresti studiare a Parigi. Un esempio di lettera potrebbe essere la seguente:

Al Gentile Rettore della Facoltà di Giursprudenza,
in questo momento sto studiando giurisprudenza all’Università di Torino, ma mi piacerebbe approfondire la conoscenza di questa materia nella vostra facoltà, dove avrei la possibilità di entrare in contatto con una cultura diversa, con colleghi di diverse parti d’Europa e crescere. Ho sempre voluto studiare legge, ma mi piacerebbe una carriera nell’ambito della legge internazionale e sono sicuro che la vostra università potrebbe darmi gli strumenti di cui ho bisogno.

Leggi anche: L’Università di Palermo si apre al Mediterraneo 4 corsi a doppia valenza!


Grazie per la disponibilità.

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*