Come scrivere un preventivo per sito Internet COMMENTA  

Come scrivere un preventivo per sito Internet COMMENTA  

Appassionati di programmazione web, web designer e neo laureati in informatica alle prese con i primi incarichi di lavoro per la creazione di un sito Internet, come ben sapete il vostro lavoro non è fatto solo di scrittura JAVA, HTML eccetera, bensì necessita di uno “studio” o meglio di una elaborazione preventiva prima della realizzazione del progetto di lavoro vero e proprio. Ovvero per mettere nero su bianco la vostra futura opera, e per far meglio comprendere al vostro committente il vostro impegno di tempo e risorse, necessitate dunque di un preventivo.


Per i più esperti è oramai una fase automatica del lavoro, ma per chi si affaccia ora al mondo della programmazione web e della creazione di siti Internet, il rito della scrittura del preventivo è un passaggio fondamentale del proprio lavoro. Infatti questo deve risultare ben dettagliato e chiaro alla lettura. Dovrà contenere i dati essenziali. Un preventivo, non è cosa facile da scrivere ed è anche, e soprattutto, in base a questo che potreste essere scelti per la realizzazione del sito.


Anzitutto, è bene capire la ragione per la quale il cliente (l’ipotetico cliente) desidera un sito Internet, ogni tipologia di sito necessita di un approccio diverso al lavoro. Un’altra domanda fondamentale da porre e da porsi è a chi si rivolge e con chi si vuole comunicare attraverso il sito che vi sarà commissionato, in base a ciò verrà studiata la strategia di marketing e la grafica giusta per il settore di mercato cui si rivolge. Altra domanda importante è cosa si vuole ottenere grazie al sito in questione.


Passando alla voce dei costi che il cliente dovrà sostenere, la prima voce in preventivo dovrà riferirsi al dominio con cui si intenderà registrare il sito Internet, è importante sceglierlo in base ad uno studio derivante da un’analisi di mercato per motivi SEO. In questo caso gli esperti sono avvantaggiati grazie all’esperienza acquista.

L'articolo prosegue subito dopo


Importanti sono anche le risorse di cui un sito web ha bisogno: spazio su disco, ram per l’elaborazione di eventuali programmi o script, è quindi necessario ben calcolare il potenziale carico di lavoro che il sito potrebbe avere nel corso del tempo. Infatti un server dedicato, una VPS oppure pacchetto hosting sono le soluzioni più diffuse per aggirare l’ostacolo “spazio”. Ma ognuna di queste opzioni ha costi iniziali e di manutenzione diversi.

Anche l’occhio vuole la sua parte: la grafica è ciò che rende un sito Internet accattivante ed è ciò che in primis colpisce l’utente. Generalmente è il web designer che si occupa di questo aspetto, in quanto un sito web potrebbe richiedere una grafica molto elaborata e che potrebbe comprendere anche lo sviluppo o la riproduzione online di un brand, (ciò in base alla fetta di mercato cui riferisce).

Questi sono alcuni dei punti fondamentali per scrivere un preventivo per un sito Internet, ma la cosa fondamentale per poter acquisire un cliente, e quindi ottenere un contratto firmato, fin dall’inizio è quella di dimostrare di avere le competenze giuste e capire il problema e le esigenze specifiche del cliente. Dimostre che sia ha le capacità e gli strumenti adatti a risolvere, o comunque, a migliorare quello che il cliente cerca.

Leggi anche

About Maria Aufiero 172 Articoli
Traduttrice Freelance dal 2013, appassionata di arte, cultura e scrittura

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*