Come scrivere una equazione matriciale COMMENTA  

Come scrivere una equazione matriciale COMMENTA  

Le matrici matematiche consentono di risolvere sistemi di equazioni lineari in modo rapido ed efficiente. Questo approccio è spesso visto nelle applicazioni che coinvolgono l’elettronica, la genetica e le aree simili che richiedono la necessità di risolvere le equazioni contemporaneamente. Complessi sistemi di equazioni spesso richiedono l’uso del computer. Tuttavia, è possibile tradurre fondamentali equazioni lineari in matrici senza molto sforzo. Per scrivere una equazione matriciale da una serie di equazioni, semplicemente separare i coefficienti delle variabili e organizzarle in righe e colonne che corrispondono alle loro posizioni originali.

istruzioni

1. Annotare il set di equazioni lineari che si desidera trasformare in un equazione matriciale. Ad esempio, 7x + 5A = 3 e 3x – 2y = 22.


2. Scrivere i coefficienti della prima variabile (x). Per l’esempio, la prima parte della matrice è scritta:

| 7

| 3

3. Scrivere i coefficienti della seconda variabile (y) .

La matrice si presenta come esempio:

| 7 5 |

| 3 -2 |

4. Annotare le variabili in una seconda matrice per dimostrare che la prima matrice è moltiplicata per la seconda.

L'articolo prosegue subito dopo

Ad esempio:

| 7 5 | | x |

| 3 -2 | | y |

5. Scrivere le costanti in una matrice separata a destra di un segno “=” per completare l’equazione matriciale. Seguendo l’esempio si può scrivere:

| 7 5 | | x | | 3 |

| 3 -2 | | y | = | 22 |

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*