Come scrivere un’equazione di secondo grado date le radici COMMENTA  

Come scrivere un’equazione di secondo grado date le radici COMMENTA  

Risolvere un’equazione di secondo grado può essere fonte di confusione per gli studenti di matematica più giovani. Conoscere le radici della prima equazione permette di lavorare a ritroso, vedere come le radici o zeri lavorano per creare l’equazione quadratica e la parabola che rappresenta. È possibile scrivere un’equazione di secondo grado dalle sue radici e sostituirle in espressioni separate e quindi l’ampliamento di tali espressioni.

istruzioni

1. Trova due radici a scopo di esempio. Per questo esempio, le radici sono 4 e -6.

2. Sostituire le radici nella forma y = (x – a) (x – b) “. B”, dove si sostituisce una radice di “a” e “b”. In questo esempio, sostituendo 4 e -6 nei risultati del modulo in y = (x – 4) (x + 6).

3. Moltiplicare le due espressioni con x insieme. In primo luogo, si moltiplicano i termini entro la seconda coppia di parentesi con la x della prima espressione. Quindi si moltiplica per la costante nella prima espressione. In questo esempio, moltiplicando x per x + 6 si ha x ² + 6x, e moltiplicando -4 a x + 6 si ha -4x – 24. L’equazione si legge ora come y = x ² + 6x – 4x – 24.


4. Combina i termini per finalizzare l’equazione. Concludendo questo esempio, 6x e 4x-sono termini simili, quindi la loro combinazione si traduce in 6x – 4x = 2x.

Quindi l’equazione quadratica si legge y = x ² + 2x – 24

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*