Come si educa un gatto COMMENTA  

Come si educa un gatto COMMENTA  

Il tuo gatto sarà parte integrante della famiglia portando gioia sia ai bambini che agli adulti.
Si rivolgerà a te per trovare fiducia e protezione: la sua crescita e il suo equilibrio dipenderanno dalla tua attenzione.


La scoperta del suo nuovo ambiente naturale, dei membri della famiglia, di altri eventuali amici animali già presenti in casa è una tappa importante da cui va a dipendere la buona integrazione dal gatto.


Spiega ai bambini che non è arrivato un nuovo giocattolo: cerca di contenere il loro entusiasmo!
Toccarlo, afferrargli la coda e impedirgli di riposare tranquillamente con abbracci continui sono comportamenti che impediscono al gattino di ambientarsi nella nuova casa e che provocano disagi che potrebbero ostacolare una crescita sana e armoniosa del gatto.


Fagli trovare una comoda cesta dove farlo dormire: la posizione può variare a seconda delle fonti di calore.

Mettigli a disposizione due ciotole, una con dell’acqua sempre fresca, l’altra per il cibo, che andrà sistemata lontano dal bagno, o comunque dalla lettiera e soprattutto in luogo diverso da quello dove mangi.

L'articolo prosegue subito dopo


Sistema la lettiera in un luogo facilmente accessibile, lontano da dove mangia e da dove gioca, possibilmente dove può non essere disturbato dal passaggio di qualcuno.
Il tuo gatto ha bisogno di giocare, correre, arrampicarsi su oggetti alti.

Utilissimo sarà un graffiatoio per prevenire danni all’interno della casa e un arrampicatoio o “albero per gatti”: ciò limiterà corse e salti eccessivi su alcuni dei tuoi mobili permettendogli di soddisfare il suo bisogno di esercizio.

Fai scoprire al gattino ciò che fa parte del tuo quotidiano: dal trasporto in automobile, al rumore dell’aspirapolvere o l’abbaiare del cane dei vicini, della visita al veterinario al suono della televisione.

Se ci sono altri amici animali, fai le presentazioni senza affrettare niente né forzarlo, dargli tempo e spazio: è l’ultimo arrivato in terra ignota: lasciategli scoprire i luoghi al suo ritmo.

Ha bisogno di esplorare e di stampare il suo odore per rassicurarsi.

Mostragli il suo luogo di riposo, metti a sua disposizione dei piccoli giochi adattati alla sua giovane età: ti sorprendeari nel vedere con quale velocità inseguirà una pallina o una pallottola di carta!

Attenzione ai pericoli, non trascurare la curiosità proverbiale del gattino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*