Come si elegge il Papa - Notizie.it

Come si elegge il Papa

Guide

Come si elegge il Papa

Il Papa è il vescovo della Diocesi Romana, Sommo Pontefice della Chiesa Cattolica e il rappresentante di Cristo sulla terra. Il ruolo del Papa è quello di guidare e rappresentare i cattolici di tutto il mondo. Il Papa è eletto dai cardinali i quali si riuniscono in ciò che è chiamato Conclave, ( dal latino cum clave ovvero chiave, “chiuso a chiave”, infatti la votazione avviene in segretezza). Il Papa rimane a capo della Chiesa Cattolica fino alla propria morte o, in casi rari come quello di quest’ anno, fino alle spontanee dimissioni.

Principi di base dell’elezione papale

In teoria ogni uomo cattolico battezzato e celibe può essere eletto Papa, e se non ha ricevuto gli ordini sacerdotali, questi gli vengono immediatamente assegnati (Diritto Canonico). In realtà il conclave procede alla nomina del Papa già eletto vescovo, quindi proveniente dagli alti ranghi della Chiesa. In oltre nel caso del Papa Emerito Benedetto XVI, il Papa uscente che si è dimesso spontaneamente, quindi ancora in vita, non ha diritto di voto nel successivo Conclave.

Il Collegio dei Cardinali e il Conclave

Quando i membri eleggibili al papato sono chiamati ad un nuovo Conclave, essi si riuniscono in genere nella Cappella Sistina.

L’assoluta segretezza in Conclave è la base fondante per i Cardinali, i quali non possono avere alcun contatto con l’esterno, fin alla votazione. I Cardinali che hanno già compito ottant’anni di età partecipano soltanto spiritualmente, quindi non hanno diritto di voto.

Come si procede all’ elezione. In seguito al giuramento di ogni cardinale, si procede all’elezione per iscritto. Ogni cardinale deve scrivere il nome di chi intende votare per l’elezione a Pontefice. Ognuno poi si recherà all’altare, dove sono presenti gli scrutatori e un’ urna sopra la quale è posto un piatto dove ogni bigliettino, piegato, verrà posto e fatto scivolare all’ interno. Affinché venga eletto il nuovo Papa deve essere raggiunta la maggioranza dei voti pari ai 2/3 dei votanti per tutti gli scrutini. Al raggiungimento del quorum il decano, il vice decano o il primo cardinale dei cardinali vescovi si rivolge all’eletto chiedendogli se accetta l’ incarico.

Se la risposta è affermativa gli chiede quale nome intende adottare come Papa. Accertatosi di avere un nuovo Papa una fumatabianca, prodotta dall’ incenerimento dei bigliettini sarà visibile dal comignolo della Cappella Sistina. In questo modo tutto il mondo sarà a conoscenza dell’ avvenuta elezione. (Al contrario se allo spoglio delle schede non si sarà raggiunto il quorum, degli additivi chimici insieme ai bigliettini bruciati, produrranno una fumana nera).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*