Come si fa a sapere se si soffre di reflusso gastroesofageo? - Notizie.it
Come si fa a sapere se si soffre di reflusso gastroesofageo?
Guide

Come si fa a sapere se si soffre di reflusso gastroesofageo?

Durante il reflusso acido, come indica il nome, l’acido dello stomaco risale dallo stomaco nel tubo esofageo. Questa azione provoca alcuni sintomi che possono essere confusi con altre patologie, anche attacco di cuore. Può essere difficile in questi casi dire la differenza tra i sintomi di reflusso acido e quelli di un attacco di cuore, perché essi rispecchiano l’un l’altro in un certo modo. Tuttavia, con un po’ di conoscenza e di pratica, è possibile operare una distinzione tra i due.

Istruzione

1 Ricerca i sintomi di reflusso acido che rispecchiano quelli di un problema cardiaco. Essi includono dolore al torace e bruciore di stomaco. La maggior parte della gente suppone che qualsiasi dolore toracico associato a infarto sarebbe estremamente grave. In verità, questo non è sempre il caso. Il dolore può iniziare leggermente attorno all’esofago. Che può rendere difficile riconoscere se il problema è il cuore o il reflusso acido-correlato.

Lo stesso vale per il bruciore di stomaco.

2 Riconoscere quando il cibo viene rigurgitato. Quando il reflusso acido è particolarmente grave, il cibo viene rigurgitato, diventando estremamente doloroso e dando al petto una sensazione di pesantezza e disagio.

3 Prestare attenzione alle difficoltà di deglutizione. Il dolore può presentarsi solo quando il cibo solido viene ingerito, o, in casi estremi, può essere doloroso solo per inghiottire i liquidi semplici.

4 Accertarsi che il mal di gola è un risultato di reflusso acido. Le persone che sviluppano improvvisamente mal di gola senza altri sintomi di allergia dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di reflusso acido. Quando l’acido risale tutta la strada verso l’esofago, può bruciare il tessuto intorno alla gola, rendendo rosso il tessuto e doloroso. Si può anche influenzare le corde vocali, con conseguente raucedine.

5 Capire i problemi dentali che possono derivare da reflusso acido. Questo accade spesso di notte, permettendo di ottenere l’acido sui denti, erodere delicato smalto dei denti e perfino danneggiare il tessuto intorno ai denti.

Ciò può causare problemi ai denti a lungo termine per il malato di reflusso acido.

6 Essere consapevoli del fatto che il reflusso acido può danneggiare i polmoni. L’acido può causare danni permanenti al delicato rivestimento di questi organi.

7 Affrontare i sintomi della dispepsia. Il reflusso può causare nausea, vomito e addominale disagio che va dal disagio lieve a grave dolore. Può anche causare gonfiore allo stomaco.

8 Stare lontano da cibi che tendono a peggiorare il reflusso acido. Questi includono, ma non sono necessariamente limitati a frutti acidi (come agrumi e pomodori), alcol, cioccolato, cacao, (caffeina), caffè, cibi fritti, aglio, cipolla, menta piperita, soft drink, cibi piccanti e (caffeina) tè.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*