Come si gioca a briscola

Guide

Come si gioca a briscola

La briscola è uno dei giochi di carte più popolari, le sue radici sono da ritrovarsi nei Paesi Bassi del sedicesimo secolo, ma con le numerose varianti alle regole nel corso dei secoli, può essere pienamente considerato un gioco di carte italiano. Ora vi illustrerò le attuali norme da rispettare per questo divertente gioco utile per ammazzare il tempo in compagnia di amici. Disposti i vari giocatori, colui che attua il ruolo del mazziere provvede a distribuire 3 carte ciascuno, lasciando una carta sul tavolo e coprendola per metà col mazzo posto trasversalmente ad essa. Questa carta segnerà il cosiddetto “seme di briscola” e sarà l’ultima ad essere giocata.

Partendo dal giocatore che si trova seduto a destra del mazziere e continuando in maniera antioraria, ogni giocatore metterà in gioco la carta che riterrà più opportuna e fondamentale, per totalizzare il maggior numero di punti. L’aggiudicazione della mano avviene tramite due regole: la prima è che il primo giocatore determina il seme di mano scoprendo la sua carta dette “dominante”, la seconda si basa sul fatto che la mano può essere aggiudicata anche ad un altro giocatore, nel caso in cui posa una carta del seme di mano con un livello di presa più alto.

La mano viene vinta dal giocatore che presenta la carta con il valore di presa maggiore. Il giocatore vincitore è colui che totalizza il maggior numero di punti calcolando il valore delle carte prese durante il gioco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...