Come si gioca a tresette

Guide

Come si gioca a tresette

Oggi vi illustrerò le regole principali del gioco di carte tresette. Esso è nato per 4 giocatori, divisi in squadre di due elementi. Viene scelto in maniera casuale il mazziere della prima partita, il quale ha il compito di mischiare il mazzo e tagliarlo. Decise le squadre, i 4 giocatori si siedono al tavolo a disposizione di croce, il numero di carte da distribuire è una, tre, oppure cinque alla volta. La partita comincia daccapo quando nessuno dei giocatori riesce a totalizzare neanche un punto nelle proprie carte. Ogni partita è composta da mani (in tutto 10), in cui ciascun giocatore deve lanciare una delle carte possedute . Vince una mano la squadra del giocatore che ha giocato la carta di più alto valore del palo di quel determinato turno, il giocatore vincitore inizierà la mano successiva. Quando si palesa l’effetto “piombo”, ossia quando nessuno possiede la carta del palo del round che si sta giocando, si può usare qualsiasi altra carta, ma non si ha ovviamente diritto alla presa. Da ricordare inoltre che il giocatore che ha in mano una carta da quattro di denari, ha il diritto di iniziare la prima mano, con una carta scelta da lui. Al termine di ogni mano si calcola il punteggio di entrambe le coppie. Le regole del tresette prevedono anche il gioco con soli due avversari. In tal caso si usa la stessa logica del gioco a squadre, la distribuzione delle carte ne prevede 10 ad entrambi gli avversari, lasciando il mazzo principale al centro del tavolo. C’è un’importante variante nel gioco a due, in pratica un giocatore ha il compito di mostrare la carta al suo avversario dopo averla presa dal mazzo e viceversa.

1 Commento su Come si gioca a tresette

  1. “Vince una mano la squadra del giocatore che ha giocato la carta di più alto valore del palo di quel determinato turno”

    … palo? E chi o cosa sarebbe questo “palo”???

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...