Come si lavano le scarpe COMMENTA  

Come si lavano le scarpe COMMENTA  

ombre-shoes-step-1

Il paio di scarpe che è maggiormente soggetto alla sporcizia è quello delle scarpe da tennis, che possono essere usate per fare attività sportiva, ma anche essere indossate tutti i giorni, e quindi macchiarsi di fango, terra, o altro.

Riportarle all’antico splendore però non è difficile: basta pulirle accuratamente compiendo queste operazioni.


Per prima cosa si devono togliere i lacci, che in genere sono a loro volta molto sporchi, e metterli in ammollo con acqua e bicarbonato. Poi vanno sciacquati e stesi ad asciugare.


Le scarpe vanno prima pulite delle macchie più grossolane, specie intorno alla suola, e poi lavate, dentro e fuori, con l’ausilio di una spazzola, con acqua saponata. La soletta, se è rimovibile, va tirata fuori e lavata a parte. Per asciugare, in estate le scarpe possono essere appese usando la linguetta frontale, e in inverno messe in terra, su un foglio di giornale, vicino ad un termosifone.


Se le scarpe sono molto robuste, le si può anche infilare in lavatrice, meglio se dentro una vecchia federa.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*