Come si mangia il chutney inglese COMMENTA  

Come si mangia il chutney inglese COMMENTA  

come si mangia il chutney inglese

Il chutney inglese è uno dei condimenti più noti della cucina indiana, ma come abbinarlo ai piatti? Ecco spiegato come si mangia il chutney inglese.

Esistono numerose varianti su come si mangia il chutney inglese. Essendo una salsa di accompagnamento, il suo principale impiego è quello appunto di condire i piatti principali. Nel suo Paese di origine, l’India, serve per arricchire le pietanze che di solito hanno un sapore piuttosto neutro, come il riso o la carne. Si possono tuttavia trovare molte ricette in cui con pane e focacce si consuma il chutney.


A seconda del tipo di salsa, si hanno diversi tipi di consumazione. I chutney più salati e speziati sono perfetti per piatti dal sapore delicato e non intenso. Invece, i chutney dolci e agrodolci sono l’ideale per le verdure, le focacce, la carne e il pesce. Quelli più aciduli per tartine, bruschette e crostini. Se la base è lo yogurt, allora il chutney serve per attenuare i sapori troppo forti e piccanti. Anche la consistenza varia da una ricetta all’altra. Si possono preparare salse a base di melanzane, mango, carote, yogurt e menta, ananas, cipolle, mele, pere, datteri e albicocche.


Il chutney lascia una grande libertà in cucina. La cosa migliore è sperimentare per scoprire tutti gli abbinamenti possibili.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*