Come si manifesta la cefalea a grappolo? COMMENTA  

Come si manifesta la cefalea a grappolo? COMMENTA  

Tra le forme di cefalea, quella a grappolo è la più diffusa e dolorosa. Il dolore, strettamente monolaterale, è localizzato intorno all’occhio e allo zigomo, con possibile irradiazione alla tempia, alla mandibola, al naso, all’arcata dentaria o al mento. In alcuni casi tutto il lato del cranio è colpito dal dolore, addirittura i follicoli dei capelli. L’attacco comincia in maniera rapida e raggiunge la massima intensità nel giro di 2-15 minuti, può durare da 15 minuti a tre ore. Poi diminuisce velocemente fino a scomparire del tutto.


Le categorie più colpite sono imprenditori, dirigenti, direttori e persone che ricoprono ruoli impegnativi e di responsabilità. La cefalea a grappolo si sta parecchio diffondendo anche tra le donne, tuttavia pare che sia diversa rispetto a quella maschile: esordisce più precocemente (in media 25,3 anni contro 29), i periodi di “grappolo” e quelli di remissione sono più brevi, vomito e nausea si presentano più spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*