Come si mantengono le piante del periodo primaverile?

Guide

Come si mantengono le piante del periodo primaverile?

piante primaverili

Non tutti sono dotati di quella qualità che comunemente viene chiamata “pollice verde”.
Non avete il pollice verde e dubitate vi possa spuntare da un momento all’altro ma non volete rnunciare a mantenere fresche e rigogliose le vostre piante primaverili?
Non preoccupatevi potrete ottenere dei buoni risultati seguendo questi semplici consigli ed accorgimenti.
Per tutte le piante di primavera sarà opportuno arricchire il suolo con un composto biodinamico.
Come riconoscerlo? Dalla dicitura “Corno letame compostato”. Basteranno 50 gr di questo preparato per 15 litri di acqua piovana o di rubinetto decantata ed irrorare il suolo o le piante stesse per riattivare la vita delle radici.

Il mantenimento di piante rigogliose comprenderà anche una prevenzione contro funghi o insetti indesiderati; in questo caso basteranno 40 gocce di propoli e 40 gocce di neem in un litro di acqua ben mescolati.

Quanto poi, più specificatamente, alle piante colorate da terrazzo bisognerà smuovere bene la terra di superficie e interrare della leonardite che aiuterà le piante nella crescita ed in una ricca fioritura. Non va inoltre dimenticato l’utilizzo misurato di concime naturale a base di borlanda fluida.

Ultimo semplice consiglio: anche se il vostro pollice non è propriamente verde occuparvi con passione delle vostre amiche piante non solo manterrà loro rigogliose ma contribuirà a rendere meno stressati anche voi!Provate per credere!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...