Come si scrive efferrato ed efferato COMMENTA  

Come si scrive efferrato ed efferato COMMENTA  

Spesso, anche a chi scrive in maniera fluida e con scioltezza, sorgono dei dubbi circa la correttezza di alcuni termini nella grammatica italiana. Si tratta per lo più di parole in cui può trarre in inganno l’utilizzo o meno delle doppie, come nel caso di efferrato ed efferato.

Leggi anche: Come ottenere OpenOffice gratis per Windows 10


La corretta accezione è “efferato” (quindi con una sola “r”) e sta a significare “inumano, barbaro, feroce, che non ha pietà”. Questo aggettivo si riferisce non ad una persona, ma ad un gesto, ad un sentimento. Per esempio: si dice di un delitto che è efferato; oppure “provare un odio efferato verso qualcuno”.

Leggi anche: Strobing per capelli neri: come si fa


Il termine “efferato” proviene dal latino “efferatus”, participio passato di “efferare”, ossia “rendere selvaggio”. L’aggettivo da cui deriva è “ferus”, che significa appunto “feroce”.

Sempre dalla stessa radice deriva l’avverbio “efferatamente”, che significa “ atto compiuto con inumana ferocia”.

Leggi anche

Galileo
Guide

Galileo Quiz Superiori: come funziona

In sostituzione dei vecchi libri dei quiz, ecco l'app Galileo Quiz  Patente. Anche nelle versioni per patenti C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE. Ha praticamente rimpiazzato i vecchi libri dei quiz, con risultati che definire lusinghieri è un gentile eufemismo. Galileo Quiz Patente è una nuova applicazione che testa in maniera dinamica e progressiva la conoscenza di tutti gli elementi che concorrono alla definizione delle prove scritte per il conseguimento della patente di guida. Si tratta di uno strumento che rende la preparazione agli esami di guida più approfondita e al tempo stesso meno laboriosa. Chi l'ha provata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*