Come sincronizzare un iPhone senza eliminare i contenuti COMMENTA  

Come sincronizzare un iPhone senza eliminare i contenuti COMMENTA  

Sincronizzare un iPhone con il software iTunes è necessario per impostare il telefono per la prima volta. Una volta completato questo processo, l’iPhone è sempre sincronizzato. Utilizzando il telefono con iTunes che è installato su un computer diverso rimuove tutti i contenuti multimediali. Modificando l’iPhone quando si sincronizza con i diversi computer impedisce al software iTunes di eliminare i contenuti dal telefono cellulare.

Leggi anche: Come creare 10 contenuti per volta- Whiteboard Friday


istruzioni

1 Inserire il cavo di iPhone in uno slot USB del computer. Inserire il connettore “iPod / iPhone” del cavo nella parte inferiore del telefono.

Leggi anche: Internet non rende più stupidi ma “meta-ignoranti”


2 Aprire iTunes sul computer.

3 Selezionare l’opzione iPhone nella sezione “Dispositivi”.

4 Fare clic sulla scheda “Sommario” all’interno del pannello centrale iTunes.


5 Fare clic sull’opzione iPhone “Gestisci manualmente musica e video” che si trova al centro del programma.

6 Fare clic su “Applica” sotto le opzioni di sincronizzazione per l’iPhone.

L'articolo prosegue subito dopo

È ora possibile sincronizzare l’iPhone senza cancellare i contenuti.

Leggi anche

Windows Store.
Tecnologia

Windows Store non scarica app: cosa fare

Download bloccati per motivi imperscrutabili: cosa fare quando il mai particolarmente munifico Windows Store non scarica le app? Ecco alcuni suggerimenti. Nella maggior parte dei casi, gli utenti di sistemi operativi come Windows o Android, ma anche di i normali possessori di un PC, per i loro acquisti telematici di software "utile", preferiscono andare a colpo sicuro su prodotti certificati e dalla verificata e verificabile reputazione. Ecco perché le principali fonti di aggiornamento di app e software rimangono i negozi online "ufficialmente riconosciuti", come Google Play o Windows Store. Per quanto riguarda quest'ultimo, tuttavia, c'è da registrare un bug alquanto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*