Come sterilizzare la pietra pomice COMMENTA  

Come sterilizzare la pietra pomice COMMENTA  

Se una pedicure professionale è una delle più belle coccole che ci si può regalare, farla a casa può essere altrettanto rilassante. Cosa importante, in ogni tipo di pedicure, è tenere tutti gli strumenti per la pedicure puliti, igienizzati e correttamente riposti. La pomice, pietra porosa e di origine vulcanica utilizzata come abrasivo, può ospitare una gran quantità di germi e funghi. Questo strumento richiede una particolare attenzione.

Difficoltà: Facile

Cosa ti serve:

•        Pietra pomice

•        Acqua bollente

•        Olio di melaleuca o tea tree oil

Sterilizzare una pietra pomice

•        1

Riempite un pentolino con acqua sufficiente a coprire la pietra pomice. Rimuovere la pietra pomice e portare l’acqua a bollore.

Leggi anche: Unghie: vanno di moda quelle colorate


•        2

Aggiungere 10 gocce di olio di melaleuca nelll’acqua bollente.

•        3

Immergete la pietra pomice nell’acqua bollente.

•        4

Togliete la pomice dall’acqua bollente dopo 10 minuti.

Leggi anche: Offerta: Manicure o Pedicure SPA con Applicazione Smalto semipermanente


•        5

Conservate la pietra pomice in un luogo arieggiato dove possa asciugare completamente tra un uso e l’altro.

Leggi anche

openofficeportable
Guide

Come ottenere OpenOffice gratis per Windows 10

Ecco la procedura che dobbiamo eseguire per effettuare il download di Openoffice in modo totalmente rapido e senza sostenere alcun costo. OpenOffice è una delle suite migliori per la videoscrittura e il calcolo. Costituisce davvero una valida alternativa se non si dispone della suite Microsoft Office, soprattutto perchè compatibile con i principali sistemi operativi di uso corrente come Windows, Mac OS X e Linux, e in generale, ci consente di poterne fare un uso analogo a quello che possiamo normalmente fare con i software di casa Microsoft. La suite contiene una applicazione per la videoscrittura davvero molto valida e di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*