Come superare paura di guidare in autostrada

Guide

Come superare paura di guidare in autostrada

Anche gli automobilisti più abili, all’improvviso possono sperimentare la paura di guidare in autostrada che in quanto “paura” è irrazionale e può comparire in qualsiasi momento della propria vita. Dal punto di vista fisico si possono avvertire attacchi di panico, tachicardia, ansia e sudorazione nel momento in cui ci si deve immettere in autostrada o superstrada, o affrontare dei cavalcavia, montagne o gallerie. La paura di guidare in autostrada può essere legata alla velocità (la paura di andare a velocità sostenute per timore di perdere il controllo) o al timore degli spazi aperti o “insicuri” per cui si avverte l’impossibilità di essere aiutati in caso ci si sentisse male o imprevisti. Spesso la prima reazione è quella di “tentare delle soluzioni” personali che temporaneamente possono risultare efficaci, ma nel lungo periodo non eliminano il problema. Tra le soluzioni tentate si cerca di evitare di prendere l’autostrada (ma è problematico per chi si deve spostare per lavoro) o di cerca di farsi accompagnare da qualcuno (ma non sempre possibile), o, infine, si cerca di studiare percorsi alternativi pur se si allunga il tragitto.

Tutte queste soluzioni sono temporanee e inefficaci per superare la paura di guidare in autostrada, la soluzione migliore è “razionalizzare” la propria paura ed evitare di ingigantire il problema attribuendogli troppa importanza e quindi se si tentano soluzioni quali l’evitamento è bene riflettere sul fatto che più si evita il problema e più si ingrandisce.

Allo stesso modo se ci cerca aiuto o compagnia e ci si nasconde dietro gli altri in determinate circostanze è bene rendersi conto che questo inibisce la propria capacità di affrontare da soli un qualsiasi problema o difficoltà. Infine se si ricorre a stratagemmi per evitare di prendere l’autostrada è bene cercare di sforzarsi nel prendersi dei “piccoli rischi” rispetto alla propria paura. Tutte queste tecniche fanno parte di quella che si chiama “terapia breve strategica sistemica” che consiste nell’apprendere tecniche e strategie psicologiche in grado di ridimensionare l’ansia eccessiva e le paure irrazionali ed evitare l’escalation del panico. Una simile terapia deve, però, essere eseguita ad hoc e con l’aiuto di professionisti per ottenere risultati in tempi brevi (circa 10 sedute). È bene astenersi da improvvisazioni o automedicamenti/autoterapie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*