Come sverniciare e ridecorare il tavolo da pranzo - Notizie.it

Come sverniciare e ridecorare il tavolo da pranzo

Guide

Come sverniciare e ridecorare il tavolo da pranzo

Come sverniciare e ridecorare il tavolo da pranzo
Come sverniciare e ridecorare il tavolo da pranzo

I tavoli da pranzo spesso sono destinati a moltissimi usi, oltre che a mangiarci sopra. Ci si fanno i compiti, il bricolage, i giochi da tavolo…

Sui tavoli della sala da pranzo si fanno persino le costruzioni con i Lego… questa superficie è forse una delle più importanti della vostra casa. Ma con tutto questo lavoro il tavolo tende a rovinarsi più facilmente e a graffiarsi. Se imparate come ridecorare un tavolo da pranzo potreste evitare di acquistarne uno nuovo e potreste soprattutto personalizzarlo a vostro piacere. Una volta che avete imparato a sverniciare, levigare e dare il mordente al vostro tavolo, preservando però la bellezza del legno, potrete conservare questo mobile per tutti gli anni a venire.

Avete bisogno di:

  • Stracci
  • Gel per sverniciare (non tossico)
  • Guanti di gomma
  • Spazzola
  • Pennello
  • Pellicola trasparente (opzionale)
  • Raschietto
  • Tovaglioli di carta
  • Piccola spazzola in nylon
  • Spazzolina in ferro
  • Acquaragia
  • Stracci di cotone (3)
  • Levigatrice orbitale
  • Carta vetrata (da 120 220 e 400)
  • Cera per il legno
  • Mordente a base oleosa
  • Finitura satinata poliuretanica a base oleosa

Fase 1: Stendere il gel per sverniciare

Proteggere il pavimento intorno al tavolo con dei teli.

Usando la spazzola applicate una dose generosa di gel per verniciare su tutta la superficie del tavolo in modo da far sciogliere bene la verniciatura esistente. Lasciare agire il gel per almeno 30 minuti. Se volete lasciare in posa per un periodo più lungo (sarebbe una buona idea se la vernice che c’è sul tavolo o lo strato superficiale in poliuretano è spesso), poi coprire la superficie con la pellicola trasparente in modo che il gel non si asciughi. Questo tipo di prodotto resta attivo per 24 ore se coperto in modo da non essiccarsi.

Fase 2: Togliere il gel e la finitura

Togliere la pellicola trasparente, se l’avete applicata, e buttatela via. Usando il raschietto in plastica rimuovete il gel sverniciante dalla superficie del tavolo, grattando nel senso della vena del legno. Pulire di tanto in tanto per rimuovere i residui usando la carta da cucina. Per i bordi o le aree nascoste usate una spazzolina di nylon per togliere i gel.

Quando la maggior parte del gel è stata eliminata, usare la spazzolina di ferro per completare la pulizia.

Fase 3: Eliminare i residui con l’acquaragia

Dopo aver eliminato il gel, sfregate la superficie con acquaragia e un panno di cotone o un tampone. Lasciare asciugare il legno per 24 ore.

Consiglio

Dopo aver rimosso tutto lo strato superficiale, il legno dovrebbe avere un colore grigiastro e apparire asciutto e liscio. Alcuni tavoli hanno uno strato superficiale particolarmente resistente o uno strato di vernice extra, in questo caso sarà necessario ripetere le fasi 2 e 3 ancora una volta.

Fase 4: Levigare il legno

Mettete il tavolo in una zona ben ventilata, sul balcone o nel garage all’aperto. Iniziare a levigare la superficie con la carta vetrata da 120. Lavorare sempre in direzione della vena del legno, altrimenti la carta vetrata provocherà dei piccoli graffi che saranno visibili una volta applicata la vernice nuova.

Consiglio

Se la carta vetrata si sporca subito con residui scuri, vuol dire che sul tavolo c’è ancora del gel ed è necessario eliminarlo con il raschietto (a questo punto ne potete usare uno di metallo) oppure dovete cambiare i dischi della levigatrice più spesso.

Muovete la levigatrice avanti e indietro sulla superficie fino a che la vernice precedente è stata completamente rimossa e il legno risulta molto più chiaro.

Non preoccupatevi se non ha un colore omogeneo, molte sostanze svernicianti tendono a infiltrarsi negli interstizi del legno. Il colore risulterà uniforme quando avrete applicato la nuova vernice. Quando la maggior parte del vecchio colore è stato rimosso, toccate il legno, avrà una consistenza più ruvida. Usate la carta vetrata da 220 e passatela sulla superficie, levigando avanti e indietro nella stessa direzione della vena del legno, fino a che tutta la superficie risulterà liscia.

Attenzione

Togliete la vernice con pazienza, non applicate troppa pressione sulla levigatrice né usate una carta vetrata più spessa per far prima. Il rischio è di rovinare il legno e di esporre il compensato se il tavolo è impiallacciato.

Fase 5: Verniciare

Prima passate sulla superficie un prodotto per trattare il legno con un panno di cotone. Questo prodotto ammorbidente evita che si formino delle chiazze che potrebbero essere particolarmente visibili con le vernici più scure. Poi, applicare il mordente per il legno in quantità generosa, sempre muovendosi nella stessa direzione della vena.

Lasciare riposare per 10-30 minuti, fino a che il colore del legno non è quello voluto. Poi eliminare il prodotto in eccesso con uno straccio pulito. Lasciare asciugare completamente in una zona ben areata per circa 8 ore.

Fase 6: Applicare uno strato di finitura trasparente

Usando un panno di cotone che non sfilacci, applicare una finitura poliuretanica satinata trasparente versandone una quantità abbondante sul panno o direttamente sul tavolo. Sfregare il legno con movimenti circolari. Poi, dare una passata finale nella direzione della vena. Lasciare asciugare per 8 ore e poi levigare la superficie molto delicatamente con la carta vetrata da 400. Pulire la superficie del tavolo e applicare un’altra dose di poliuretano e attendere 8 ore. Ripetere questa procedura ancora una o due volte, nevicando delicatamente e pulendo tra una passata e l’altra, questo permette di ottenere una finitura che dura nel tempo.

Fase 7: rimettete a posto il tavolo

Quando la superficie è asciutta, spostare il tavolo nella sua posizione, in sala da pranzo.

Adesso è pronto per qualsiasi attività abbiate in mente!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*