Come tagliare carote in diagonale

Cucina

Come tagliare carote in diagonale

Le carote si trovano da secoli in una forma o nell’altra. Ortaggi con radice che hanno preceduto la carota moderna crescevano in quella che oggi è l’Afghanistan, dove le verdure erano rosse, bianche, gialle e viola, ma mai arancione. Anni dopo, esse sono state inserite nella dieta degli antichi Greci e Romani . Secoli dopo, l’olandese ha inventato la carota arancione, come la conosciamo oggi in onore di The House of Orange, che è stata la famiglia reale olandese, al momento. Dal suo arrivo con i coloni di Jamestown nel 1607, le carote di molte varietà sono diventate parte della dieta americana. Se stai cercando un modo elegante per tagliarle per la tua ultima ricetta, tagliale in diagonale.


Istruzioni:

1. Mettere le carote sul tagliere in modo che si estende orizzontalmente di fronte a voi.

2. Rimuovere le estremità della carota con il coltello da chef. Affettare via sia la parte superiore e inferiore del carota facendo un taglio verso il basso. Eliminare entrambi i pezzi.

3. Tenere il coltello chef su un angolo diagonale. L’angolo dovrebbe essere di circa 45 gradi.

4. Fai fette verso il basso a partire dalla fine più sottile della carota e verso la parte più spessa. Lo spessore del taglio dipende da voi. Tuttavia, fette di pollice 1/4 a 1/2 sono l’ideale per rosolare o friggere.

5. Continuare a fare le fette fino a raggiungere la cima della carota. Il pezzo ultimo sarà strano a causa dei tagli in diagonale. Eliminare quel pezzo.

Note:

Per sbucciare una carota, tenerla nel palmo della tua mano, afferrandola con il pollice e l’indice. Nell’altra mano, usare il pelapatate per rendere i tratti lunghi per rimuovere la pelle esterna della carota. Ruotare la carota fino a quando non è completamente pelata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

piselli secchi
Cucina

Come cucinare i piselli secchi

26 maggio 2017 di Notizie

I piselli sono una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Originaria dell’area mediterranea e orientale, è largamente coltivata e usata per l’alimentazione umana e per il bestiame. Scopriamo come cucinarli.

Loading...