Come tagliare la frangia sfilata

Come tagliare la frangia sfilata

Style

Come tagliare la frangia sfilata

Il taglio di capelli gioca un ruolo fondamentale nelle geometrie del viso e, spesso, siamo piuttosto restii a cambiamenti radicali in fatto di look. Ecco come è possibile realizzare una frangia sfilata in pochi passaggi.

Nonostante ciò che si crede, la frangia sta bene quasi su tutti i tipi di volto. Dà un tocco sbarazzino al viso, è elegante e rende sempre ordinata l’acconciatura. Più che chiedersi a chi stia bene la frangia è quindi bene chiedersi quale tipo di frangia stia bene a chi. Se avete voglia di cambiare hair styling, ma senza rivoluzioni, potreste pensare di puntare su una frangetta sbarazzina. Se non siete del tutto convinte, esiste una via di mezzo. Un’opzione potrebbe essere infatti la frangia sfilata, molto meno ingombrante di una frangia piena ma altrettanto glamour. Ecco qualche dritta per realizzarla a casa.

I tipi di frangia

Nonostante la reticenza che genera, la frangetta è un ottimo compromesso per cambiare taglio senza effettivamente doverlo rivoluzionare. Ne esistono di diversi tipi, adatti a ogni forma del viso. Chi ha i capelli drittissimi e una fronte piuttosto alta dovrebbe sicuramente optare per una frangetta piena, che minimizza il difetto e dona equilibrio al viso.

È un tipo di frangia che dona molto anche alle ragazze dal viso magro perché ne valorizza i lineamenti. Per allungare la forma del viso, e attenuare quindi l’effetto “tondo”, è adattissima una frangetta più corta, portata spettinata sulla fronte. I visi più squadrati dovrebbero optare invece per un taglio della frangia che permetta di portarla più aperta e sbarazzina. In questo modo, oltre a evidenziare l’ovale del viso, si va a nascondere la mascella più pronunciata.

La frangia sfilata

Una bella frangia sfilata portata al lato del viso dona a tutti i tipi di viso. Ne ingentilisce i lineamenti e ne valorizza i pregi. Può essere portata più o meno lunga, a seconda dei gusti, e non è per niente difficile da realizzare (e da mantenere). È sicuramente meno importante di quella piena perché, portata al lato del viso, dà l’idea di un semplice ciuffo. Dà comunque carattere al volto e personalizza tutti i tipi di taglio, da quello più corto a quello lungo.

Ecco in pochi e semplici passaggi come realizzarla.

Realizzare una frangia sfilata fai da te

Per tagliare una frangia sfilata dovete innanzitutto lavare i capelli, in modo da agire sul capello umido. Dopodiché procuratevi uno specchio, delle forbici e un pettine. Per cominciare pettinate i capelli in modo da togliere tutti i nodi e separateli in tre parti, due laterali e una centrale che sarà la ciocca su cui dovrete operare. Prendete questa ciocca tra indice e medio e attorcigliatela su se stessa, lasciando un paio di centimetri di capelli liberi. Ora prendete le forbici e cominciate a tagliare in modo obliquo, scalandola. Pettinate la frangia appena tagliata, dividetela in due parti uguali e sfilate le punte delle ciocche con le forbici con un movimento verticale. Asciugate i capelli e se ci sono degli errori, potete sistemarli con le forbici.

Ecco realizzata una frangetta sfilata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche