Come tradurre una versione di latino COMMENTA  

Come tradurre una versione di latino COMMENTA  

Se siete iscritti al liceo classico o al liceo scientifico, una delle prove più difficili da affrontare è senza dubbio la traduzione di una versione dal latino all’italiano.


Non basta infatti conoscere perfettamente tutte le coniugazioni e le regole grammaticali, bisogna anche essere in grado di dare un senso compiuto a ciò che viene tradotto.


Ecco alcune semplice regole per affrontare al meglio la prossima traduzione.

1- Leggete la prima frase della versione molto lentamente, fino al  primo segno di punteggiatura. Cercate di dare un discorso strutturato di senso compiuto a quello che state leggendo. In questa fase è importante non usare subito il dizionario ma piuttosto concentrarvi sulla parte grammaticale, morfologica e sintattica del periodo. Il significato delle parole arriverà dopo.


2- Sottolineate tutti i verbi della frase e analizzateli attentamente.

3- Dividete le varie frasi che compongono il periodoIn questo caso, la punteggiatura potrebbe venirvi in soccorso, dato che suggerisce già degli stacchi.

L'articolo prosegue subito dopo


4- Cercate il soggetto di ogni verbo che trovate, ovvero colui che compie l’azione o la subisce (cercate i casi nominativi). Prestate particolare attenzione alle concordanze: un verbo alla terza persona plurale non potrà avere come soggetto una terza persona singolare.

5- Da questo punto in poi potrete passare all’analisi tutti gli altri elementi della frase, ovvero le “parti nominali” (sostantivi, aggettivi, pronomi e i participi). Per ciascuno andranno trovati genere, numero e caso per collegare ogni nome agli eventuali attributi.

Dopo questi accorgimenti potrete iniziare a usare il dizionario, evitando di cercare le parole in base ad assonanze presunte,  ma usando il metodo giusto per risalire alla voce del vocabolario.

Per ciò che riguarda i verbi partite dalla desinenza, dagli infissi e suffissi temporali e giungete poi al tema, da cui risalirete al paradigma e dunque al tema del presente . Nel caso di aggettivi, sostantivi e pronomi cercate le desinenze e il puro tema, da cui risalire poi al nominativo.

Fatto questo, scrivete la traduzione dell’intera frase e assicuratevi che abbia un senso compiuto. Rileggete con cura e ripetete l’operazione con le altre proposizioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*