Come trattare le sbucciature infette con lo zucchero COMMENTA  

Come trattare le sbucciature infette con lo zucchero COMMENTA  

Nei tempi antichi si riteneva che il miele avesse proprietà guaritive e veniva applicato sulle ferite. In seguito i medici utilizzarono lo zucchero per trattare le ferite infette. Secondo alcune ricerche, la pasta di zucchero ha successo sulla maggior parte delle ferite, in particolare su quelle infette.


Trattare le ferite infette con lo zucchero

Occorrente

150 gr di zucchero bianco granulare

15 ml di betadine soluzione

45 ml di betadine unguento

Istruzioni

1 Lavate la ferita con delicatezza sotto acqua corrente, così da eliminare le impurità e diluire i batteri presenti nella ferita. Fate questo il prima possibile dopo esservi procurati la ferita o la sbucciatura.


2 Mescolate lo zucchero, il betadine soluzione e unguento in un contenitore usando un cucchiaio. Continuate a mescolare fino a che si forma una pasta morbida.


3 Controllate che la ferita abbia smesso di sanguinare. Se non ha ancora smesso, applicare la pasta di zucchero può causare un sanguinamento maggiore. Aspettate fino a che il taglio o la sbucciatura non sanguinano più.

L'articolo prosegue subito dopo


4 Applicate la pasta di zucchero con delicatezza sulla ferita o sulla sbucciatura pulite. Coprite con una garza e assicuratela con del nastro adesivo.

5 Cambiate il bendaggio e lavate la ferita due volte al giorno, poi riapplicate la pasta di zucchero. Questo produrrà un ottimo effetto antibatterico.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*