Come trovare finanziamenti per la creazione di un film

Guide

Come trovare finanziamenti per la creazione di un film

Nel contesto economico di oggi fare un film non è per niente un compito facile. La ragione è che i film rappresentano un investimento a grande rischio qualunque sia la loro dimensione, il tema, il luogo dove viene girato o il genere rappresentato. In particolare, qualora il pubblico non generi entrate al botteghino, la società di produzione non recupererà il denaro investito, come ad esempio quello speso per pagare gli attori, costruire i set o per la realizzazione dei costumi. Se non si dispone di un piano operativo molto prima di dire la frase fatidica “Luci! Camera! Azione!”, anche un film di piccola dimensione e breve durata potrebbe causare una grosso debito nelle vostre carte di credito.

Istruzioni

1:
Stabilire quale sarà il vostro budget per questo progetto. Elencate le spese in termini di attore e stipendi dell’equipaggio, set / costumi / costruzione di arredi e oggetti scenici, impianti di produzione, diritti d’uso, ristorazione, commercializzazione e trasporto.

Lasciare almeno un surplus del 20 per cento per le emergenze, ad esempio un giorno di pioggia che ritarda le riprese, spese per la riparazione di macchinari che si sono accidentalmente guastati o imprevisti dell’ultimo minuto.

2:
Stimate il profitto che realisticamente vi aspettare di fare. La prima cosa che gli investitori si chiederanno, una volta che sarete ammessi al loro cospetto per chiedere finanziamenti per la creazione del film, è: “Perchè dovrebbe interessarci?”. Non solo vorranno indietro la somma iniziale di denaro che vi hanno prestato, ma saranno anche interessati a sapere se il film darà loro un bonus di rimborso.

3:
Preparate un pacchetto professionale di documenti che promuova il vostro progetto e che sottoporrete ai potenziali investitori. Un pacchetto di questo tipo (pitch package) dovrebbe includere elementi come la sinossi della sceneggiatura e il suo target demografico, una copia dello script stesso, brevi biografie dello scrittore, del regista, del direttore della fotografia e degli attori, e la ripartizione del bilancio in modo che i finanziatori avranno un chiaro senso di come, esattamente, si prevede di spendere i loro soldi.

Se è già stato girato un trailer è utile includerlo come DVD tra i documenti.

4:
Valutare le possibili aziende commerciali o organizzazioni no-profit che possano farvi da sponsor sia da un punto di vista finanziario che PR. Diciamo, per esempio, che il film ruota attorno alle sfide per prendersi cura di un bambino autistico. Poichè la storia non ha una mera funzione di intrattenimento, ma agisce anche da veicolo emotivo per attirare l’attenzione del pubblico su queste problematiche, potrebbe essere nell’interesse delle organizzazioni che si occupano di autismo o in generale delle società o persone che finanziano consistemente queste organizzazioni, sottoscrivere la vostra produzione e promuoverla attraverso le loro connessioni.

5:
Quando potete barattate! Il costo complessivo di una produzione può essere spesso ridotto se non siete timidi a fare i barattieri. Ad esempio se una delle vostre scene è girata in un ristorante, invece di costruire un set, potete chiedere ad uno di quelli nelle vostre vicinanze se vi consentono di girare una scena durante le sue ore di chiusura in cambio del loro nome nei titoli di coda.

Altri possibili soggetti di cui potreste beneficiare sono quelli interessati all’opportunità di far apparire il loro prodotto commerciale nel vostro video; ad esempio il personaggio principale sta bevendo una soda, quella soda potrebbe mostrare una specifica marca X.

6:
Sollecitate molteplici investitori. Piacerebbe a tutti trovare subito una persona con un considerevole conto corrente che finanziasse interamente e generosamente i vostri sforzi, ma è più facile avere un riscontro positivo se le persone e/o organizzazioni a cui farete domanda sono numerose e l’importo è più basso.

7:
Partecipate a concorsi di sceneggiatura. Oltre al fatto che il vostro script verrà esposto all’attenzione dei giudici (molti dei quali lavorano nel settore della cinematografia), vi è anche la possibilità di vincere premi in soldi o di essere notato da un produttore. Una delle grandi risorse per concorsi di sceneggiatura è MovieBytes. Vi sono anche numerosi concorsi per i film già girati e montati , ma che hanno bisogno di assistenza finanziaria con il loro PR e sforzi di distribuzione.

8:
Ricercate borse di studio sul cinema finanziate dal governo.

Se la risposta è positiva non sarete obbligati a rimborsare la somma di denaro che vi sarà elargita. Si tratta di un’opzione particolarmente attraente per progetti di film documentari e didattici, ma anche opere di saggistica che cercano di elevare la coscienza sociale generale.

9:
Organizzate un evento locale che vi permetta di raccogliere fondi per rendere pubblico il tuo progetto. C’è qualcosa di magico nella creazione di un film che rende le persone disposte a prendere parte al divertimento. Alcune idee possono essere un mini-screening della produzione, un’asta silenziosa o una lotteria con premi a tema cinematografico.

10:
Cercate di fare networking più che potete! Siate attivi sulle chat in Internet, partecipate a cineforum locali e frequentate il più possibile persone entusiaste di cinema come voi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*