Come trovare la Tata giusta?

Palermo

Come trovare la Tata giusta?

Tata LuciaNella nostra società quella della Tata rappresenta un’importante figura affettiva per qualunque bambino. E’ lei spesso, infatti a seguire il piccolo durante i suoi primi anni di vita, pertanto la scelta di una ” buona tata” rappresenta un processo importante per qualunque genitore.

Scegliere in otto mosse.

    • Stabilisci gli orari in cui avrai bisogno di una tata, il livello di esperienza ricercato ed il tipo di atteggiamento e di cure che vuoi il tuo bambino riceva. Fai una lista delle tue maggiori priorità e della tua famiglia.
    • Decidi l’onorario, così come i benefici, gli aiuti o qualsiasi altro supporto extra puoi mettere a sua disposizione. Molte tate professioniste guadagnano dai 200 € ai 500 € a settimana, in base alle agevolazioni che ricevono. Le tate che vivono in casa coi bambini solitamente guadagnano meno poichè hanno a disposizione vitto e alloggio.
    • Cerca una lista di agenzie di tate nella tua città. Queste agenzie hanno vere e proprie liste di tate qualificate con tanto di verifica dello storico esperienze, credenziali, classificazioni circa i metodi educativi e gli anni d’esperienza.

      Ci sono, inoltre, molti siti web che qualificano le tate in base all’ aerea di appartenenza. La maggior parte dei servizi di cui si può usufruire è gratuita. Alcuni servizi, invece, includono una piccola tassa che sarà a carico della famiglia. Controlla tutti i servizi richiesti o di cui godere prima della scelta della tata in maniera tale da stabilire eventuali costi aggiuntivi.

    • Controlla on line eventuali liste di tate presenti nella tua zona. Molte fonti on line di riferimento dividono proprio la lista delle tate in base all’area. Alcuni di essi, inoltre, ne aggiungono una valutazione.
    • Chiedi ad amici e vicini se conoscono qualche tata o agenzia da raccomandarti. Gli amici e i vicini, spesso, colgono dettagli e sfumature di determinate tate che nessuna agenzia sarebbe in grado di offrire.
    • Fà una ulteriore verifica a proposito del background di ciascuna candidata. Anche se le agenzie effettuano dei controlli circa la fedina penale di ciascuna di esse, va a fondo relativamente ad eventuali problemi di salute, lavori precedentemente svolti ed altri trascorsi passati che potrebbero influenzare la tua scelta.
    • Stila una lista di domande da fare durante il colloquio con la candidata.

      Esse dovrebbero includere domande relative ai metodi disciplinari che sono solite utilizzare, lo svolgimento di una tipica giornata, il tipo di alimentazione che intederebbero somministrare al bambino e le eventuali attività da svolgere durante il tempo libero.

    • Dopo aver scelto la candidata, scrivi un vero e proprio contratto tra te e la tata. Il contratto dovrà includere tutto ciò che la tata dovrà fare, dal bucato alla cura dell’igiene personale del bambino incluse tutte le sue responsabilità. E, ovviamente l’importo relativo al suo stipendio. Adesso è il momento di firmare!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*