Come trovare le radici su una calcolatrice quadratica

Scuola

Come trovare le radici su una calcolatrice quadratica

Una calcolatrice quadratica è uno strumento utile per trovare le radici (soluzioni) di equazioni polinomiali di secondo grado della forma ax ^ 2 + Bx + C = 0, altrimenti note come equazioni di secondo grado. Piuttosto che utilizzare la formula omonima quadratica per risolvere tali equazioni, è possibile utilizzare una calcolatrice quadratica, che ha la formula quadratica. Quando si identificano i parametri dell’equazione e si inseriscono nella calcolatrice, si ottengono i valori istantanei e accurati delle radici.

Quello che vi serve
Accesso ad Internet

Istruzioni

1. Identificare il coefficiente di fronte al termine x ^ 2, e inserire questo valore nel campo “A” nella calcolatrice. Ad esempio, se si utilizza un calcolatore quadratico per determinare le radici di 4x ^ 2 – 5x + 1 = 0, si mette 4 nel campo A.

2. Inserire il coefficiente del termine x nel campo della calcolatrice quadratica “B”. Nell’equazione 4x ^ 2 – 5x + 1 = 0, il valore di B è -5. Assicuratevi di includere il segno meno per i valori negativi.

Nel caso in cui nessun termine x è presente, immettere 0 per il valore di B.

3. Inserire il terzo termine dell’equazione, il numero isolato prima del segno di uguale, nel campo “C.” Ad esempio, nell’equazione 4x ^ 2 – 5x + 1 = 0, il valore di C è 1. Ancora una volta, se non c’è il terzo termine prima del segno di uguale, allora è necessario immettere 0.

4. Fare clic sul pulsante per risolvere la calcolatrice quadratica per produrre le radici dell’equazione. Come esempio, l’equazione 4x ^ 2 – 5x + 1 = 0 ha due radici, cioè x = 1 ed x = 0,25.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche