Come usare fecola di patate con shampoo COMMENTA  

Come usare fecola di patate con shampoo COMMENTA  

fecola di patate

La fecola di patate è un ingrediente molto usato in cucina, ma pochi sanno che può essere un utile alleato contro i capelli grassi.

Chi non ha mai usato in cucina la fecola di patate per addensare una salsa oppure una crema? Non c’è sicuramente bisogno di essere cuochi di professione per averlo fatto. Con la sua caratteristica di polvere impalpabile completamente inodore e praticamente insapore si presta particolarmente anche per rendere più dense zuppe, minestre e così via. Dunque questa non è certo una novità. Quello che invece non è così noto è l’utilizzo della fecola di patate in cosmesi. In particolare è un vero toccasana per i capelli grassi, soprattutto quando lavaggi troppo frequenti, magari con shampoo troppo aggressivi, hanno irritato la cute.


Come rendere i vostri capelli luminosi con la fecola di patate

Semplicissima da usare prima del normale shampoo si usa mettendo la polvere alla radice dei capelli; è necessario lasciarla agire per qualche minuto per poi eliminarla spazzolando i capelli.

Si procede a questo punto con il normale shampoo. Poca fatica quindi e anche poca spesa per avere i capelli luminosi senza la fastidiosa sensazione di unto.

Da non dimenticare inoltre che i capelli producono comunque degli oli propri: le nostre nonne di sicuro lo sapevano consigliandoci i famosi cento colpi di spazzola al giorno.

L'articolo prosegue subito dopo

Con i ritmi moderni magari il tempo per i cento colpi non è così facile da trovare, ma certamente delle lunghe spazzolate quotidiane non possono fare che bene ai nostri capelli, grassi o secchi che siano.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*