Come usare il miele o lo zucchero per trattare le ferite COMMENTA  

Come usare il miele o lo zucchero per trattare le ferite COMMENTA  

I medici nel corso della storia hanno utilizzato il miele e lo zucchero per trattare i tagli, le scottature e altri tipi di ferite. Il miele è da lungo tempo noto per le sue proprietà antibatteriche, mentre lo zucchero veniva usato per curare le ferite sui campi di battaglia. Nei tempi moderni, si utilizzano altri metodi per guarire le ferite, dai bendaggi che contengono gel protettivo alle pomate che combattono le infezioni. Ma il miele e lo zucchero continuano ad essere efficaci sulla maggior parte delle ferite.


Il miele è adatto a curare le ferite

Istruzioni

1 Lavate l’area da trattare usando dell’acqua sterilizzata o una soluzione salina, prima di applicare qualunque rimedio casalingo. Pulite a fondo la ferita con acqua ossigenata per eliminare le impurità.


2 Circondate l’area con un sottile strato di vaselina.

3 Decidete se usare il miele o lo zucchero. Le piccole bruciature, i tagli e sbucciature possono essere trattate con il miele o con lo zucchero, ma il miele è il più adatto per le ulcere ai piedi delle persone diabetiche.


4 Applicate il miele su ferite o bruciature oppure spargete lo zucchero sull’area interessata, un po’ alla volta, fino a ricoprirla.

5 Tagliate un pezzo di garza per coprire la ferita e assicuratela con del nastro adesivo.

L'articolo prosegue subito dopo


6 Cambiate il bendaggio e riapplicate lo zucchero al bisogno, fino a 4 volte al giorno. Cambiate il bendaggio con il miele al mattino e alla sera prima di andare a letto, o più spesso a seconda della gravità della ferita o della bruciatura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*