Come usare l’umorismo nei discorsi COMMENTA  

Come usare l’umorismo nei discorsi COMMENTA  

L’umorismo è un’arma che ti permette di permette di rompere subito il ghiaccio con qualsiasi interlocutore, rilassando subito l’atmosfera, rendendo i toni informali e lasciando sempre una buona impressione. Tuttavia ricorrere all’umorismo richiede tatto, equilibrio e semplicità: non va lasciato al caso, né bisogna parlare a ruota libera.

Leggi anche: Miur: scelte le seconde prove per gli esami di maturità


Istruzioni

  1. Comincia con toni leggeri, ad esempio con una battutina inerente una situazione in cui ti trovi e che stai condividendo con altri, o su un vissuto comune ai presenti, ad esempio il traffico.

    Leggi anche: Anni 80: lo zaino Invicta amato dai ragazzi

    Aumenta marcando sempre più i toni

  2. Ricorri ad aforismi divertenti di grandi scrittori noti a tutti, ad esempio Oscar Wilde o Mark Twain. Anche se non sono del tutto inerenti, la fama della fonte susciterà comunque ilarità permettendoti di ottenere lo stesso i risultati sperati.

    Cerca magari di personalizzare l’aforisma aggiungendo qualcosa di tuo o di specifico riguardo l’argomento di cui stai parlando

  3. Cerca di fare delle osservazioni brillanti e divertenti rivolte al tuo interlocutore, al fine di coinvolgerlo.
  4. Prima di cimentarti con un ampio auditorium, cerca di testare le tue battute con amici o parenti, facendo loro sentire il tuo discorso e chiedendo opinioni e  commenti a riguardo.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Osserva bene le loro reazioni, quando e come ridono. Se necessario, rivedi alcuni passi del tuo scritto se poco efficaci

Leggi anche

san-nicola-di-bari-storia-728x344
Cultura

Come si festeggia San Nicola a Bari

Il 6 Dicembre ricorre la solennità liturgica di San Nicola a Bari: gli abitanti del capoluogo pugliese seguono con molta devozione le celebrazioni. Il 6 Dicembre ricorre la festività di San Nicola, il Santo patrono della città di Bari. Le reliquie di questo Santo furono portate nel capoluogo pugliese nel 1087 d.C. dopo essere state conservate per lungo tempo nella cattedrale di Myra in Licia, dove San Nicola svolse per lungo tempo il ruolo di Vescovo. In Occidente San Nicola è per lo più considerato il protettore dei bambini, mentre nello specifico a Bari e dintorni è ritenuto il Santo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*