Scopri come usare una crema da massaggio - Notizie.it

Scopri come usare una crema da massaggio

Wellness

Scopri come usare una crema da massaggio

crema da massaggio

La crema da massaggio deve essere prelevata con una spatola e scaldata tra le mani per assicurare la massima igiene e un risultato professionale.

Al termine di una lunga giornata di lavoro non c’è niente di meglio di un massaggio rilassante, meglio ancora se realizzato con una buona crema da massaggio. La crema, infatti, aiuta le mani a scorrere sul corpo in modo fluido e al tempo stesso non unge la pelle, evitando la fastidiosa sensazione di untuosità dopo il massaggio. Esaminiamo insieme alcune tecniche che permettono di realizzare un massaggio con la crema in modo casalingo, ma non per questo meno rilassante!

Perché usare la crema da massaggio

Il massaggio è una tecnica utilizzata fin dall’antichità per donare benessere al corpo e addirittura per curare alcuni disturbi e squilibri dell’organismo. Questa pratica ha attraversato i secoli e i continenti fino a diffondersi in tutto il mondo, con tecniche diverse ma con un unico scopo: rilassare i muscoli e la mente per raggiungere un benessere psicofisico a 360 gradi. Naturalmente fin dalle origini si è cercato di trovare delle sostanze adatte a favorire lo scivolamento delle mani sulla pelle; oggi è possibile ricorrere a diversi tipi di prodotto, in particolare l’olio, la crema da massaggio o il burro solido.

La crema è la soluzione più adatta a chi si affaccia per la prima volta al mondo del massaggio poiché è semplice da utilizzare e non unge troppo la pelle.

Se quindi vuoi fare un massaggio rilassante al tuo partner o vuoi concederti un automassaggio per decontrarre i muscoli dopo un allenamento particolarmente intenso è una buona idea utilizzare la crema da massaggio, che ti consentirà di vestirti subito dopo senza ungere gli abiti.

Le caratteristiche di una buona crema

Una crema da massaggio di alta qualità non si limiterà a semplificare i movimenti delle mani, ma nutrirà anche la pelle, donandole idratazione e proteggendola dalla secchezza. Ma attenzione, non tutte le comuni creme idratanti sono adatte ad essere utilizzate per i massaggi: occorre scegliere un prodotto apposito che non si asciughi troppo in fretta, in modo da lasciare il tempo necessario per eseguire il massaggio.

Esistono anche creme con particolari proprietà, formulate appositamente per agire su determinate problematiche a livello cutaneo. Per esempio la crema da massaggio potrebbe contenere un mix di oli essenziali studiato per rilassare la mente con un effetto antistress, oppure potrebbe essere arricchita con sostanze anticellulite.

Infine non dimenticare che anche il profumo gioca un ruolo fondamentale, perciò scegli una profumazione delicata e piacevole per offrire un’esperienza davvero rilassante a chi riceverà il massaggio.

Modalità di applicazione

Prima di applicare la crema da massaggi controlla che la pelle sia ben pulita e asciutta, così come le tue mani; se si tratta di un massaggio al viso rimuovi ogni traccia di trucco prima di iniziare. Inoltre, per garantire la massima igiene, preleva la crema dalla confezione con una spatola, in modo da non toccarla con le mani. Si tratta di un’accortezza tanto piccola quanto importante, soprattutto se il massaggio è rivolto a un’altra persona!

Preleva una noce di prodotto e scaldala tra la mani, sfregando delicatamente i palmi l’uno contro l’altro. A questo punto inizia il massaggio e procedi con movimenti circolari, stendendo la crema sulla zona da trattare. Puoi alternare impastamenti, sfioramenti e movimenti più o meno profondi a seconda del tipo di massaggio che vuoi realizzare, ma in generale ti consigliamo di procedere dalle estremità del corpo verso il cuore in modo da favorire la circolazione sanguigna e linfatica.

Al termine del massaggio tampona la crema in eccesso con un asciugamano morbido e pulito.

Alternative alla crema

Se cerchi un prodotto più nutriente di una classica crema da massaggio esistono in commercio moltissime alternative tra cui puoi scegliere. Per esempio puoi ricorrere al prodotto da massaggio per eccellenza, cioè l’olio; puoi sceglierne uno già pronto oppure realizzarlo in casa mescolando in un contenitore un po’ di olio di oliva con qualche goccia di olio essenziale a tua scelta. In gravidanza, o più in generale per prevenire e curare le smagliature, è consigliato eseguire una o due volte al giorno un massaggio con olio di mandorle dolci, perfetto per donare elasticità alla pelle e idratarla in profondità.

Un’alternativa estremamente nutriente è il burro solido, un’idea simpatica e pratica da usare. Si tratta di piccoli panetti di burro in forma solida, spesso colorati e profumatissimi, che al contatto con il calore della pelle si sciolgono trasformandosi in olio.

L’importante è riporli sempre in un contenitore di latta o di plastica e in un luogo fresco e asciutto per evitare che si sciolgano e si rovinino in fretta.

Infine ti proponiamo un’idea davvero sfiziosa, che unisce il relax di un massaggio all’atmosfera romantica che solo la luce soffusa di una candela sa creare. Si tratta delle candele da massaggio, che devono essere accese per qualche minuto in modo da far sciogliere lo strato superficiale di burro e poi spente prima di iniziare il massaggio. La parte fusa sarà tiepida e pronta per essere versata sulla pelle. Naturalmente questa tipologia di crema da massaggio richiede un po’ di esperienza, quindi non è adatta a chi è alle prime armi. Inoltre non dimenticare mai di spegnere la candela prima di passare al massaggio!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche