Come vedere le opere del MAO in 3D su Google COMMENTA  

Come vedere le opere del MAO in 3D su Google COMMENTA  

Rivoluzione per gli amanti dell’arte: Google diventa museo tridimensionale.

Da pochissimi giorni il Google Art Project, la piattaforma on line per la promozione del patrimonio culturale, è stata implementata con una funzione altamente tecnologica e straordinariamente coinvolgente.

Leggi anche: La passione artistica di Carol Lauro


Dopo mesi di lavoro, gli igegneri del Google Cultural Institute sono riusciti a creare una funzione che, semplicemente selezionando un oggetto marcato sul sito con l’icona “oggetto 3D”, permette di visualizzare le opere in tre dimensioni e ruotarle per studiarli in tutti i dettagli.

Leggi anche: Restauri  delle opere di Lorenzetti


Al momento sono circa 300 gli oggetti visualizzabili in questo modo: dai teschi degli animali della Californian Academy of  Sciences alle maschere del Israel Museum di Gerusalemme.


Per ora ad aderire in Italia è stato solo il MAO (Museo di Arte Orientale) di Torino. Le opere visualizzabili sono per il momento solo 20, ma il numero è in rapido aumento.

L'articolo prosegue subito dopo

Ovviamente l’alta definizione e la possibilità di visualizzare varie angolazioni richiedono un’altissima tecnologia che a sua volta richiede molto tempo, ma specialisti sono costantemente all’opera per offrire al grande pubblico questa straordinaria esperienza artistica.

Leggi anche

Come ridurre danni da fuochi d'artificio
Cultura

Come ridurre danni da fuochi d’artificio

I fuochi d'artificio fanno parte dell'arte pirotecnica. Questi sono l'ultimo, e più gradito, spettacolo in tutte le feste. I fuochi d'artificio sono stati creati in Cina nell'ottavo secolo. Essi venivano usati, fino all'ottocento, solo nelle feste dei nobili e nelle cerimonie militari. Oggi questi vengono usati per salutare l'anno nuovo. Nella festa di fine anno utilizzo di fuochi d'artificio può portare a provocare danni alle persone, agli animali e possono portare a creare principi d'incendio. Infatti, dentro ad essi si trovano tre componenti: il combustibile; il comburente, che sono materiali che contengono ossigeno; additivi per gli effetti pirotecnici. Questi tre Leggi tutto

1 Trackback & Pingback

  1. Come vedere le opere del MAO in 3D su Google | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*