Come vedere le stelle cadenti a San Lorenzo COMMENTA  

Come vedere le stelle cadenti a San Lorenzo COMMENTA  

Come ogni anno si rinnova l’appuntamento con il cielo d’agosto e le sue stelle cadenti.
Conosciute come le Lacrime di San Lorenzo, le Perseidi sono uno sciame meteorico che delizia gli occhi del mondo nelle notti d’estate. Per apprezzare meglio le “stelle cadenti” ecco qualche informazione per sapere che cosa stiamo guardando e qualche consiglio in più per osservarle al meglio delle loro prestazioni.

Il fenomeno in realtà avviene durante tutto l’anno, ma in alcuni periodi è più frequente perchè la Terra, nel suo moto attorno al Sole, incontra nubi di detriti più dense. Anche se prendono il nome dal Santo del 10 agosto, le stelle cadenti sono visibili sia prima che dopo la notte di San Lorenzo. In particolare, quest’anno l’attività delle Perseidi raggiungerà il suo picco massimo la notte tra il 12 e 13 agosto con circostanze ideali per l’osservazione. La Luna sarà nuova il 6 agosto e la notte del 12 tramonterà prima della mezzanotte: non saremo così disturbati dalla luce del nostro satellite.

L’occhio nudo è il miglior telescopio che potrete utilizzare: grazie alla visuale panoramica sarà possibile scorgere le scie luminose improvvise. Raccomandazione importante: come per la maggior parte delle osservazioni astronoimiche, l’ideale è stare lontano da ambienti luminosi e possibilmente dopo la mezzanotte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*