Come vendere un’auto usata COMMENTA  

Come vendere un’auto usata COMMENTA  

Non è facile vendere la propria auto, specie se non siete venditori per professione, ma a volte, quando è arrivato il momento di acquistarne una nuova, è la soluzione migliore, meglio anche della permuta (in cui l’auto viene ampiamente svalutata) o la rottamazione. Ecco dunque alcuni suggerimenti per vendere la tua vecchia auto ricavandoci il prezzo maggiore possibile.


Fase 1: Preparazione. La maggior parte del lavoro nella vendita di un auto si effettua prima che un possibile acquirente venga a guardarla. Dovrebbe essere lavata, cerata e pulita. Rimuovere tutti i vostri oggetti personali dalla macchina. Assicurarsi di avere tutta la manutenzione ordinaria in regola per poter dimostrare di aver curato a dovere il veicolo. Più manutenzione si è effettuata e meglio è, significa che l’auto è stata “trattata bene”. Gli acquirenti vogliono ad esempio vedere cambiamenti di olio regolari. Mostrare eventualmente ricevute e fatture in grado di dimostrare che sei stato un buon proprietario.


Fase 2: Stabilite un prezzo. Dovrete decidere quanto si vuole chiedere per l’auto. Per saperne di più date un’occhiata ai siti che vendono auto usate o guardate in giro nei rivenditori di auto di seconda mano della vostra città.


Fase 3: Pubblicità. Pensate a come si può pubblicizzare la vostra auto. È possibile inserire un annuncio sul giornale locale, oppure si può vendere l’auto attraverso una serie di siti web dedicati alla vendita di automobili. Considerare quelli specializzati e quelli generici come eBay.

L'articolo prosegue subito dopo


Fase 4: Vendita. Ora che avete finalmente attirato un potenziale acquirente, è necessario comportarsi in maniera da perfetto venditore. Iniziate con il parcheggiare la macchina di fronte alla vostra casa. Aspettate che l’acquirente esamini il veicolo per un po’ e mettetevi a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda, ma attenzione a non interrompere i suoi discorsi per non apparire fastidiosi o invadenti. Offrite una prova su strada. Se la macchina ha piccolo problema, non abbiate paura di dirlo al vostro cliente. Un po’ di onestà può servire per evitare che, se se ne dovesse accorgere da solo, potrebbe sospettare che gli state rifilando una fregatura. Non tentare in nessun caso di travisare la condizione della vettura. Alcuni acquirenti vogliono garanzie per le auto che stanno acquistando. La maggior parte delle vendite private, tuttavia, non includono alcun tipo di garanzia, quindi non offrire garanzie riguardo l’affidabilità della macchina a meno che non siate disposti a pagare per risolvere il problema quando si rompe.

Fase 5: Accordo. Dopo aver negoziato un prezzo ideale, è il momento di accettare il pagamento per l’auto. Di solito è meglio insistere sui contanti o un assegno.

Fase 6: Burocrazia. Ora bisognerà rivolgersi alla motorizzazione per il passaggio di proprietà e tutte le altre “scartoffie”. Contattare la società di assicurazione o l’agente per togliere l’auto dalla vostra polizza. Se avete acquistato un’altra auto, è possibile trasferire l’assicurazione al veicolo nuovo immediatamente dopo aver stipulato la vendita.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*